Questo sito non utilizza cookie di profilazione propri e non utilizza cookie di profilazione di terze parti. Abbiamo anonimizzato Google Analytics, il che ci permette di raccogliere statistiche senza farvi profilare. Da ogni pagina del sito potete accedere alla politica della privacy estesa.
Privacy Policy
HOME

ARICCIA (RM)


Distanze: 27 KM da Roma
altitudine: m. 412 CAP: 00040

Come arrivare
- S.S. 7 Via Appia Nuova; al Km 14 dal G.R.A., uscita 23 Via Appia nuova, direzione Ciampino aeroporto-Albano Laziale.
- collegamento automobilistico da Albano Laziale, COTRAL (rivolgersi Roma, Via dei Radiotelegrafisti, 42)

Info
- Comune


Vanta origini molto antiche. Nel secolo IV a.C. divenne municipio romano e godette di particolare splendore fino al periodo della Grande Repubblica. Viene ricordata da poeti latini per i suoi boschi e l'eccellente clima.
Notevole è il VIADOTTO, lungo m. 300 ed alto m. 59, concepito dall' architetto Bertolini su tre ordini di arcate.

DA VEDERE:

Piazza della Repubblica: un complesso architettonico disegnato dall'Architetto Gian Lorenzo Bernini nel XVII secolo. Nella Piazza si erge il Palazzo dei Principi Chigi, iniziato nel secolo XVI dalla famiglia dei Savelli, rinnovato dal Bernini al tempo di Alessandro VII e completato con l'aspetto attuale sotto Augusto Chigi.

Chiesa dell'Assunta: situata nella Piazza della Repubblica. Edificio voluto dal Papa Alessandro VII, di scuola Berniniana. Nei dintorni il Santuario della Madonna di Galloro, che conserva nell' interno una effigie miracolosa e venne edificato sempre dallo stesso Bernini.

E' d'obbligo una sosta gastronomica, nei localini caratteristici ( tipici di tutti i Castelli Romani) dette FRASCHETTE in cui si può degustare il famosissimo vino dei castelli omani e la porchetta, il tipico arrosto di maiale giovane condito con spezie aromatiche.

PORTA GARIBALDI: con nelle vicinanze un belvedere che consente di spaziare con la vista fino al mare.

GASTRONOMIA:

Porchetta, coppiette (carne essiccata condita con pepe e peperoncino), ciambelle al vino; Vino, da degustare sfuso in locali rustici, denominati "Fraschette"


Contatore sito