VALMONTONE (RM)


Molto antiche sono le origini di Valmontone, come dimostrano i ritrovamenti di iscrizione del III secolo a. C.

Il paese ha senz'altro avuto un'importanza storica per la sua ottima posizione strategica e le sue fortificazioni nonché essere stato centro nevralgico di comunicazione e sede di due stazioni di cambio dei cavalli.

Fu tra le prime città convertitesi al cristianesimo, come dimostrano i resti delle catacombe di Sant'Ilario.

Come tutti i paesi del Lazio, ha visto nel corso della sua storia un avvicendarsi di molti signori: Canonici della Basilica del Laterano, Conti, Sforza, Barberini e Pamphili, famiglia che si unì ai Doria.

Nel 1843 fu elevata a rango di città da Papa Gregorio XVI.

Durante la II guerra mondiale il territorio fu teatro di terribili scontri tra unità americane e reparti tedeschi in ritirata.

E' una città prevalentemente agricola con varie fabriche (Materiali per l'edilizia, abbigliamento, materassi, sistemi di sicurezza ecc).

COSA VEDERE

Convento Sant'Angelo, Collegiata di Santa Maria Maggiore, Catacombe e Basilica di Sant'Ilario, Palazzo Doria Pamphili, La fontana del colle, Chiesa della Madonna del Gonfalone, Chiesa di Santa Maria delle Grazie