VICOVARO (RM)


Vicovaro si distende in una conca alberata su un ripiano l'Aniene.

E' l'antichissima Varia, città avamposto difensivo della popolazione italica degli Equi.

Il suo nucleo originario risulta infatti compreso entro una doppia cerchia di mura equicole di cui restano ampie tracce.

Presto venne conquistata dai Romani dei quali ancora oggi rimangono testimonianze archeologiche.

Intorno al 500 venne fondato il primitivo monastero dedicato ai Santissimi Cosma e Damiano, denominato oggi San Cosimato, monastero che ospitò San Benedetto. Molti autori sostengono che Vicovaro dette i natali a Papa Bonifacio IV.

Dopo le invasioni barbariche e saracene, risorta nel XII secolo, Vicovaro venne concessa agli Orsini da Papa Celestino III. Per breve tempo fu possedimento del Duca d'Alba e nel 1672 fu venduta ai Bolognetti.

Dopo circa un secolo, estintasi la famiglia, le proprietà passarono ai Cenci che aggiunsero al proprio quel cognome.

COSA VEDERE
Tempio del secolo, Palazzo Cenci-bolognetti, Eramo Francescani, Grotte di San Benedetto