MONTERUBBIANO (FM)


Monterubbiano sorge sulla vetta di una collina di 463 m s.l.m. a 8 km dal mare Adriatico e spazia le sue vedute panoramiche dal mar Adriatico ai monti Sibillini, passando per la val d'Ete 

DA VEDERE

Antiche Porte di accesso: Porta del Pero e Porta San Basso

Mura castellane, fatte erigere da Francesco Sforza nel 1433

Ghetto degli Ebrei, che nel XVI secolo raccoglieva questa popolazione,

Palazzo comunale, risale al 1300 ed è una struttura che si può considerare romanico-gotica. Monterubbiano è diventato comune soltanto nel 1100 elaborando un proprio statuto, si hanno fonti che testimoniano che prima della costruzione del palazzo comunale, le riunioni si svolgevano nei periodi freddi, nella chiesa romanica di Santa Maria dei Letterati (comunemente chiamata Collegiata), mentre in quelli caldi, direttamente in piazza. All'interno del Palazzo Comunale nessuna stanza risale al 1300, sono storiche solamente la sala consiliare (1800) e le tre stanze del museo storico archeologico comunale.

Pinacoteca

Museo archeologico

Teatro Vincenzo Pagani

Parco pubblico "Giacomo Leopardi", comunemente chiamato parco di San Rocco

Le dieci chiese del paese, tra le quali Santa Maria dei letterati (collegiata) che contiene una tela e tre tavolette di Vincenzo Pagani

Polo culturale San Francesco (XII secolo) sede del nuovo museo civico archeologico, biblioteca, laboratorio didattico, sala congressi e orto botanico