BARZELLETTE VARIE

- Che differenza c'è tra un fagiolo ed un fagiano?
- Il fagiano prima si spara e poi si mangia, mentre il fagiolo prima si mangia e poi si spara.

Davanti ad una tomba un tale singhiozza:
- Non dovevi morire, non dovevi morire, perché sei morto...
Un passante, commosso, lo vede e domanda:
- Era vostro padre... vostra madre...
E il tale:
- No, era il primo marito di mia moglie!

- Cameriere, questa salvietta è sporca!
- Strano, l'ho data ad altri cinque e non si è lamentato nessuno!

Un giovane eredita dalla zia una fortuna colossale.
Gli arrivano migliaia di lettere con richieste di soldi.
Il giovane non potendo rispondere a tutte fa stampare una circolare che dice:
- La ringrazio per la sua lettera.
Mi chieda ciò che vuole ma non soldi.
E' l'unica cosa che mi ha lasciato mia zia!!!

L'indifferenza
Spesso... quando piangete... nessuno nota le vostre lacrime...
Spesso... quando siete tristi... nessuno nota la vostra infelicità...
Spesso... quando siete felici... nessuno nota il vostro sorriso...
Ma provate a scoreggiare solo una volta...

Un medico, un ingegnere ed un informatico si trovano al bar, ed iniziano a discutere di quale sia il mestiere piu' antico dei tre.
Il medico esordisce: "Nella Bibbia si dice che Dio creo' Eva prendendo una costola da Adamo. Cosa fu quella se non la prima operazione chirurgica? Percio' il mestiere piu' antico e' senz'altro il mio".
L'ingegnere ribatte: "Ma prima la Bibbia dice che Dio creo' il cielo, la Terra e tutto l'universo. Questa e' una mirabile opera di ingengeria, percio' il mestiere piu' antico e' il mio!".
Infine l'informatico dice: "Vi sbagliate entrambi, infatti la Bibbia comincia con: All'inizio era il caos,... e quello chi credete che l'abbia creato?"

Un aereo con una delegazione di scienziati precipita su un'isola deserta e i superstiti sono solo, guarda caso, un ingegnere, un fisico ed un matematico. Unico mezzo di sostentamento la scatolette di carne trasportate dall'aereo. Subito si scatena una rissa per la scelta del metodo con cui aprire le scatolette e alla fine decidono di dividere la carne in tre parti e di aprire separatamente le latte.
Dopo tre mesi arrivano i soccorsi e incontrano l'ingegnere, pingue, che con la fibbia dei pantaloni aveva costruito un apriscatole.
I soccorritori cominciano le ricerche e poco dopo individuano il fisico, fortemente denutrito, che spiega di aver trovato la frequenza di risonanza a cui la scatoletta si apre da sola, quindi colpendo ripetutamente il coperchio con un sassolino prendeva la carne.
Dopo altre ricerche i soccorritori si imbattono in un cadavere che riconoscono subito come il matematico, morto di fame. Accanto al corpo trovano una grossa risma di fogli bruciacchiati pieni di formule ed equazioni. Sulla prima pagina si legge "Supponiamo per assurdo che le scatolette siano aperte...".

Un miliardario ha il vizio di giocare ai cavalli e, stufo di non vincere mai, decide di investire del denaro nella ricerca di un modello matematico che gli assicuri la vittoria. Da' una grossa somma a un gruppo di matematici che si mettono a lavorare al progetto.
Dopo due mesi il capo ricercatore dice al miliardario: "Abbiamo finito e possiamo dire che la soluzione al problema esiste!"
"E qual'e'?" domanda il giocatore.
"Noi siamo matematici e siamo solo in gradi di dirle che esiste".
Il miliardario riflette e capisce che in fondo i matematici sono astratti e che doveva rivolgersi a qualcuno di piu' pratico, quindi chiama i fisici. Stessa solfa e dopo due mesi il risultato e':
"I matematici hanno ragione - dice il capo dei fisici - la soluzione al problema esiste e noi l'abbiamo trovata, nell'ipotesi semplificativa che il cavallo sia una sfera!".
Il miliardario capisce di aver sbagliato un'altra volta e pensa di rivolgersi a qualcuno ancora piu' pratico: gli ingegneri. Versa per la terza volta la somma e, stavolta, va a controllare giorno dopo giorno i progressi del lavoro. Gli ingegneri non si applicano affatto: chi parla al telefono, che naviga in Internet, chi legge il giornale. Dopo due mesi comunque arriva il capo progettista e dice: "Domani lei vada alle Capannelle e punti alla prima corsa su Tizio vincente, nella seconda su Caio vincente,..." e cosi' via.
Il giorno seguente il miliardario va a giocare e vince a tutte le corse. Organizza un party per celebrare la vittoria e a notte inoltrata prende da parte il capo ingegnere e gli chiede come avessero fatto. "Semplice con tutti i soldi che ci ha dato abbiamo comprato tutti i fantini"

Cosa fa un signore che entra in un caffe'? Splash! E se fa Splash...Deng? Vuol dire che qualcuno ha dimenticato il cucchiaino!

Cosa fa un uomo assetato in un deserto? Accende un cerino, ottiene un barlume, spegne il lume e gli rimane il bar.

Sette cinesi entrano in un bar: "Sette te". E il barista: "Bubu'!".

Al telefono: "Pronto? Casa Tomba?". "Sci!".

Al telefono: "Pronto? Porto Ercole?". "Ma porti chi le pare!".

Al telefono: "Pronto? Sei te?". "No, cinque caffe'!".

Al telefono: "Pronto? Ti chiamo dal cellulare". "Finalmente t'hanno messo dentro!"

"Ieri mi ha telefonato il Presidente della Repubblica". "E che ti ha detto?". "Scusi, ho sbagliato numero!"

Come si fa a far stare 12 scozzesi in un taxi? Si getta una monetina nel sedile posteriore!

In prigione a Genova: "Perche' sei qui tu?". "Perche' ho rubato dei gioielli infrangendo la vetrina con un mattone". "E ti hanno preso sul fatto?". "No, il giorno dopo quando sono andato a riprendermi il mattone!".

Secolo XVII. Il capitano di un vascello riceve cattive notizie:
- Capitano, una nave pirata si sta avvicinando a dritta!
E il capitano:
- Non preoccupatevi, siate forti, li possiamo battere! Portatemi la mia camicia rossa!
Il capitano, indossata la camicia rossa, prende la sua spada e ingaggia una dura battaglia insieme alla sua ciurma, contro i pirati, dalla quale ne esce vincitore: i pirati sono respinti. La sera i marinai ripercorrono gli avvenimenti del giorno: sono molto fieri del loro capitano che si e' battuto con molto coraggio contro i pirati. Ad un certo punto uno di loro chiede al
capitano:
- Ma perche' avete chiesto, prima della battaglia, la vostra camicia rossa?
E il capitano:
- E' semplice: il rosso e' il colore del sangue, pertanto se fossi stato ferito, voi non ve ne sareste accorti e quindi non sareste stati assaliti dalla paura! Cosi' vi ho resi più forti!
Ovviamente tutti approvano il saggio e coraggioso comportamento del capitano.
Qualche giorno dopo vengono avvistate numerose navi di pirati che puntano dirette sul vascello e non certo con buone intenzioni. La cattiva notizia e' immediatamente portata al capitano. Questi, salito sul ponte, urla ai suoi marinai:
- Non preoccupatevi, siate forti, li possiamo battere!... Portatemi i pantaloni marroni!

Un ragazzo entra in un bar e ordina tre bicchieri di whiskey. Mentre sorseggia il primo inizia una conversazione con il barista e nel frattempo finisce anche gli altri due. Questo succede per diversi giorni, finchè il barista, ormai in
confidenza, dice:
- Se vuoi ti posso mettere i tre whiskey in un unico bicchiere...
Ma il ragazzo risponde:
- No, grazie. Preferisco così. Vedi, sono attaccato ai miei due fratelli che sono rimasti in Irlanda, a tal punto che prendo sempre tre bicchieri di whiskey: gli altri due sono per loro e me li fanno sentire vicini... come se stessimo bevendo qualcosa insieme.
Il barista capisce e continua a servire i tre bicchieri come richiesto dal ragazzo.
La cosa continua per diversi mesi fino a quando il ragazzo entra nel bar ed ordina due bicchieri di whiskey. Il barista, preoccupato, pensa che sia successo qualcosa ad uno dei suoi fratelli. Allora si fa coraggio e chiede:
- E' tutto a posto?
- Perche'? - risponde il ragazzo.
- Beh, per tutti questi mesi hai ordinato tre bicchieri di whiskey: uno per te e due per i tuoi fratelli. Ora ne hai ordinati 2. E' forse successo qualcosa ad uno dei tuoi fratelli?
- No, - risponde il ragazzo - i miei fratelli stanno benissimo. E' solo che ho promesso a mia moglie che avrei smesso di bere...

La moglie di un direttore di Banca , chiede al marito se può eseguire alcuni lavoretti di ordinaria manutenzione casalinga;
- Caro, potresti aggiustare la persiana? si è staccata solo una vite!
- Sei impazzita ! - tuona il marito - Sono un direttore di Banca non sono mica un artigiano! Chiama qualcuno!!
- Caro ci sarebbe da stringere un po' il tubo di scarico del lavandino. Potresti farlo tu?
- Chiama un idraulico !!! Sono un direttore di Banca non sono mica un lattoniere!!!
- Si è rotta la spina del ferro da stiro! Potresti accomodarmela ?
- Basta!!! Sono un direttore non sono un elettricista !!
Un bel giorno il marito al rientro dall'ufficio constata che tutti i lavoretti sono stati eseguiti e che tutto è tornato alla normalità; soddisfatto chiede alla moglie:
-Vedo che ti sei organizzata ! Chi hai chiamato ?
-E' vero caro, sono stata fortunata sai ... Marco, il figlio del portiere si è appena congedato ed in attesa di trovare lavoro si presta per queste piccole manutenzioni, e così oggi mi ha riparato tutto ciò che si era rotto!
- Bene - commenta il marito -..e... quanto hai pagato ?
-Quando è stato tutto riparato ho chiesto a Marco quanto gli dovevo e lui risoluto mi ha risposto : - Non voglio soldi signora ! O mi paga in natura o mi prepara una torta!
Alla insolita richiesta il marito guarda la moglie e le chiede - E tu...naturalmente... gli hai preparato una torta ? vero?
- Ma caro... non sono mica una pasticcera !!!

Un uomo sul punto di morte si rivolge alla moglie: "Cara ricorda che se mi tradirai io mi rigiro nella tomba". "No caro non ti preoccupare, ti saro' sempre fedele". E l'uomo muore e va in paradiso.
Dopo un po' di tempo muore anche la moglie che desiderosa di ritrovare il marito si presenta da San Pietro:
"Mi scusi Pietro sto cercando mio marito Mario".
"Sia piu' precisa. Sa qui di Mario ce ne sono moltissimi".
"Si', era alto, biondo, prestante".
"Ma non ha qualche indicazione in piu'".
"E' arrivato qui circa un anno fa".
"Non basta. Non puo' dire qualcosa in piu'?
"Sul punto di morte mi ha detto che se lo tradivo si sarebbe rigirato nella tomba".
"Ah adesso ho capito. E' laggiù in fondo. qui lo chiamano "il trottola".

Alla stazione ferroviaria un black-out ha messo fuori uso i pannelli informativi e tutti gli orologi. Arriva trafelato un signore, naturalmente senza orologio, che non sa se il suo treno sia in partenza o meno.
Cerca qualcuno a cui chiedere l'ora e vede arrivare tutto sudato un grosso signore, apparentemente tedesco, con due enormi valigie e gli va incontro:
- Scusi, sa dirmi l'ora?
Il signore si ferma, posa le valigie, si terge il sudore e sfodera al polso un orologio di una complessità mai vista, pieno di pulsantini e con un display luminescente:
- Ja, ezzere ore 11.32 e 18,5 zecondi.
Il signore senza orologio ammira la futuristica sveglia del tedesco e subito vuole conoscerne le miracolose funzioni. Il tedesco puntualmente ed orgogliosamente gliele descrive: sveglia, cronometro, computer, agenda, televisore, internet e altre diavolerie incredibili. Il signore, rapito da cotanta tecnologia racchiusa in un così minuscolo apparato, vuole assolutamente acquistarlo:
- Le offro un milione!
- Nein nein, ezzere modello unico fatto da me, no ezzere pozzibile.
- Due milioni!
- Nein... - e cosi' via fino a...
- Trenta milioni!
- E fa bene, eccofelo. - e si slaccia l'orologio in cambio del cospicuo assegno.
Il nostro si mette il prezioso acquisto al polso e sta andandosene contento quando il tedesco lo chiama:
- Zignore, Herr, Zignore... - e mostrando le valigie: - Zta dimenticando le batterie!

Un corridore di formula uno muore durante una gara e va in Paradiso. Il posto è bellissimo ma lui si annoia e chiede a San Pietro di poter guidare ancora una volta un auto. San Pietro lo accontenta ma gli da una cinquecento che non supera i 40 km all'ora. Felice, il corridore comincia a girare in macchina per il Paradiso quando una Ferrari targata "NA" lo supera ad alta velocità. Scocciato per la preferenza fatta a quello sconosciuto, il corridore va da San Pietro:
- "Ma perché se in Paradiso siamo tutti uguali a me hai dato una cinquecento che non corre e ad un matto hai dato una Ferrari targata Napoli che corre a tutta velocità?"
- "Prima di tutto non era targata Napoli ma Nazaret, e poi quello è il figlio del principale!"

Tre scozzesi passeggiano per la strada, uno finisce sotto una machina e muore.
- "Ah, povero McCormic." - dice uno degli sui amici - "Senti, tu lo conoscevi meglio e dovresti andare ad avvisare sua moglie che è morto. Ma mi raccomando, cerca di dirglielo in modo un po' indiretto, se no, la poveraccia potrebbe prendersi un infarto."
Dopo mezz'ora il secondo si trova davanti alla porta dell'appartamento dei McCormic. Suona il campanello. Apre la signora McCormic.
- "Buon giorno. Sono signor McDowal. Lei è la vedova McCormic?"
- "Sono signora McCormic, ma non sono vedova."
- "Scommettiamo che è vedova?"

Padre e figlio, scozzesi:
- "Babbo, quando arriviamo in America?"
- "Stai zitto e nuota!"

"Pilota chiama base. Pilota chiama base. Il motore di destra non funziona."
- "Base chiama pilota. Base chiama pilota. Spegni il motore di destra e cerca di atterrare soltanto con quello di sinistra."
- "Pilota chiama base. Pilota chiama base. Nel motore di sinistra non c'è benzina."
- "Base chiama pilota. Base chiama pilota. Tenta un atterraggio planato."
- "Pilota chiama base. Pilota chiama base. Gli alettoni di coda non funzionano."
- "Base chiama pilota. Base chiama pilota. Ripeti con noi: 'Padre nostro, che sei nei cieli...'."

La Nasa ha programmato un esperimento per provare la resistenza dell' uomo in totale solitudine nello spazio. Per l'esperimento vengono scelti tre uomini: un noto play boy svizzero , un famoso lettore di gialli e un accanito fumatore. Tutti e tre, secondo il progetto Nasa, dovranno essere spediti nello spazio su tre navicelle separate, dove dovranno rimanere in solitudine per ben sei mesi!! Gli viene concesso solo di portare con se qualcosa che li possa aiutare a passare il tempo durante il periodo di permanenza nello spazio. Arriva il giorno della partenza. Il play boy entra nella sua navicella con un'enorme borsa contenente filmini sexy... e parte. Il lettore di gialli porta con se una mezza biblioteca di gialli di tutti i generi... e parte. Il fumatore, ovviamente, si presenta con qualche migliaio di sigarette e sigari di vario genere, sale sull'ultima navicella... e parte. Passano i sei mesi e le tre navicelle tornano sulla Terra. Il primo ad uscire è il play boy... che sembra piuttosto soddisfatto dell' esperienza. Ringrazia e se ne va. Si apre poi il portellone della navicella su cui era il lettore di gialli, anch' esso sembra soddisfatto dell'esperienza fatta. Ringrazia e se ne va. Infine si apre il portellone della navicella sulla quale era il fumatore e appare una figura sconvolta, con gli occhi a palla, otto sigarette in bocca due nelle orecchie e due nel naso. Ad un tratto apre la bocca e fa:
- FIAM... MI... FE... RIIIII!!!

Dante dopo aver composto le prime strofe della Divina Commedia prova a recitarle:
- Nel mezzo del cammin di nostra vita Mi ritrovai in una selva oscura Che la dritta via era smarrita...
A quel punto entra Beatrice e gli fa:
- Ma... Dante... perché dici queste parole arcane?
- Ar cane? E chi j'ha detto gnente ar cane?!?

Bussano alla porta. Il marito dice alla moglie:
- Saranno sicuramente i vicini che ci chiedono di nuovo qualcosa in prestito! Io mi sono proprio scocciato, inventati una scusa e non dargli niente, ci hanno già chiesto un sacco di cose e non ce le hanno più restituite!
La moglie allora risponde:
- Hai ragione, ma la colpa è tua che gli dai sempre tutto. Perché non te la inventi tu una scusa?
- Buona idea! - fa il marito andando ad aprire la porta.
Il vicino, tutto sorridente:
- Buongiorno, le volevo chiedere se oggi pomeriggio ha intenzione di usare il tagliaerba...
- Eh si purtroppo! Io e mia moglie abbiamo deciso di dedicarci al giardino per tutto il pomeriggio.
- Ci avrei scommesso. Allora penso che sarete troppo impegnati per usare le mazze da golf. Non è che ce le presterebbe?

Un romano ed un suo amico francese, mentre passeggiano insieme, si imbattono in un escremento di cane.
- Parbleau!!! - esclama il francese.
Al che il romano ribatte:
- Mah... sarà... ma a me me pare marrone!!!!

Il quotidiano più letto dalle piante: "Il Corriere della Serra".

In edicola: "C'è Oggi ?". "Perchè non mi vede ?!".

Inserzione giornalistica: AAA Ciclope adultero irriducibile cerca donna capace di chiudere un occhio.

Inserzione giornalistica: Cieco occhio destro cerca cieco occhio sinistro per scambio di vedute.

Inserzione giornalistica: Circo cerca clown. Massima serietà.

Inserzione giornalistica: Uomo amputato gamba destra cerca uomo amputato gamba sinistra per fare ... due passi!.

Inserzioni giornalistiche: Vendesi flauto in pelle a ragazza che sappia suonare almeno tre note: SI LA DO.

Notizia giornalistica: Fabbrica di carta igienica andata a rotoli.

Notizia giornalistica: Giovane si schianta contro lampione. Spenti entrambi.

Notizia giornalistica: Mamma picchia il figlio con ferro da stiro: aveva preso una brutta piega!

Notizia giornalistica: Nuova lavatrice lanciata sul mercato: 5 feriti!

Notizia giornalistica: Ragazza violentata. La Polizia ha in mano l'arma del delitto.

Notizia giornalistica: Scontro fra 2 taxi a Genova: 20 feriti!

Notizia giornalistica: Scontro fra 2 carri funebri. Un resuscitato!

Notizia giornalistica: Scoppia di salute: 2 morti e 9 feriti!

Notizia giornalistica: Si sdraia sui binari del treno Palermo-Napoli. Muore con 8 ore di ritardo!

Notizia giornalistica: Uccide la moglie a cornate. Non si conoscono i motivi del delitto

"Mamma ho preso la decisione di sposare il principe azzurro" "cara, ricordati che poi ti tocca lavare tutto a mano perché l'azzurro sbiadisce".

Se i bambini nascono dai i cavoli, i cavoli da cosa nascono?

"Il mio nonno e il mio babbo collezionavano monete d'oro…." "Allora suppongo che anche tu collezioni monete d'oro…." "no, io sto pagando i debiti della famiglia".

(Nel 2857) "dove è tuo marito?" "E' andato su Marte, tornera' fra mezz'ora." "E tuo figlio?" "E' andato in centro in macchina, tornera' fra 5 o 6 ore."

Un bambino chiede al suo papà:"Cosa si celebra il giorno di San Valentino?" "I fioristi."

Il Direttore Generale di un'azienda chiede alla sua segretaria di preparargli una lettera per sollecitare un cliente al pagamento di alcune fatture:
- Signorina, mi raccomando, sia incisiva, ma non troppo dura; che il messaggio sia chiaro, ma non sia troppo spigolosa. Bisogna che il Cliente capisca che vogliamo essere pagati, ma cerchiamo di non farlo arrabbiare.
La segretaria si mette al PC e scrive, quindi stampa e porta la lettera al Direttore. Questi la legge:
- Sì, mi pare che vada bene, il concetto è chiaro, diretto; solo, però è un po' dura, signorina, un po' troppo spigolosa... ammorbidisca un po', smussi qualche angolo.
La segretaria ritorna al PC, modifica la lettera secondo le indicazioni avute e la riporta al Direttore:
- Sì, va bene, il concetto è rimasto inalterato, chiaro e diretto, c'è qualche smussatura rispetto a prima, ma è ancora un po' troppo spigolosa. Sia gentile, ammorbidisca ancora.
La segretaria così fa, ristampa e va dal Direttore:
- Ohhh, finalmente! E' perfetta! Il concetto è chiaro e diretto, pur non essendo dura e non presentando spigoli. Perfetto! Brava, signorina! Soltanto una correzione, qui, vede? Dove ha scritto: "'A zzoccola 'e mammeta",
corregga: "zoccola", va con una "zeta"!...

Un napoletano in Francia sta consumando il suo "petit dejuner"
(caffé, croissant, pane, burro e marmellata) quando un francese, masticando la sua immancabile gomma, si siede accanto a lui.
Il napoletano lo ignora vistosamente, ma nonostante tutto il francese l'apostrofa: "Voi il pane lo mangiate tutto?"
Il napoletano risponde, di malumore: "Certamente."
Il francese fa un bel palloncino con la gomma:"Noi no. In Francia noi mangiamo solo la mollica. La crosta la raccogliamo in un contenitore, la ricicliamo, la trasformiamo in croissant e la vendiamo a Napoli.", prosegue, con una smorfietta insolente.
Il napoletano resta in silenzio.
Il francese insiste: "Ci metti la marmellata, sul pane?"
Il napoletano: "Certamente."
Il francese, rigirando la gomma tra i denti e ridacchiando, fa: "Noi no. In Francia a colazione noi mangiamo la frutta fresca, mettiamo tutte le bucce e gli scarti in un contenitore, li ricicliamo, ne facciamo marmellata e li vendiamo a Napoli."
Il napoletano allora chiede: "Voi francesi fate sesso?"
Risponde: "Ma certo!", con un gran sorriso.
"E cosa fate coi preservativi usati?" prosegue il napoletano.
"Li gettiamo via, naturalmente."
"Noi no" conclude il napoletano. "a Napoli, li mettiamo in un contenitore, li ricicliamo, li trasformiamo in gomma da masticare e li vendiamo in Francia."

Un signore entra in un negozio di giocattoli e chiede:
- "scusi vorrei comperare una barbie per mia nipote... più o meno quanto vengono?"
- "guardi c'è la barbie pattinatrice 40 euro,
barbie amazzone 36 euro,
barbie maestra 38 euro,
barbie divorziata 800 euro!"
- "scusi ma perchè la barbie divorziata viene così tanto? cosa avrebbe in più?"
- "la casa di ken, il camper di ken il cavallo di ken,il fuoristrada di ken,lo yacht di ken, la villa al mare di ken..."

Due bimbi parlano:
- Io per Natale mi faccio regalare un trenino elettrico e tu?
- Io una scatola di Tampax!
- E che cos'è?
- Non lo so, ma so che si può giocare a tennis, saltare, nuotare, sciare e fare tante altre cose...

In un parco ci sono due statue, una di fronte all'altra.
Una raffigura un uomo, l'altra una donna, e sono entrambe nude.
Dopo alcuni secoli che si trovano li, un giorno appare un angelo che le trasforma in esseri di carne ed ossa. "Mi sono impietosito per la vostra situazione, e vi consento di togliervi la soddisfazione alla quale tenete maggiormente. Ma dovete sbrigarvi, avete solo 15 minuti di tempo".
Lui e lei si scambiano uno sguardo d'intesa e spariscono tra i cespugli. Dopo 7 minuti riappaiono, e l'angelo dice "Siete stati troppo veloci, ed avete ancora del tempo. Non vorreste rifarlo ?" E lui dice a lei "OK, si rifà. Ma al contrario: tu tieni fermo il piccione, ed io gli cago in testa".

Cappuccetto Rosso passeggia nel bosco, quando vede il Lupo Cattivo nascosto dietro un tronco:
"Che occhi grandi che hai, Lupo Cattivo !".
Il Lupo Cattivo salta in aria e scappa via. Un poco piu' in la', lungo la strada, Cappuccetto vede nuovamente il lupo rintanato dietro un segnale stradale: "Che orecchie grandi che hai....".
Il Lupo si spaventa e scappa via di nuovo. Ancora un po' oltre Cappuccetto vede di nuovo il Lupo rannicchiato dietro un grosso ceppo: "Che denti grandi che hai....".
Al che il Lupo salta in piedi e si mette a gridare: "Ma ti vuoi levare dai coglioni, e lasciarmi cagare in santa pace !!".

C'è una coppia sposata da 20 anni....
Ogni volta che vogliono fare l'amore, il marito insiste nel tenere le luci spente. Dopo 20 anni la moglie ritiene che ciò sia ridicolo. Decide quindi di smetterla con questa folle abitudine. Una sera, nel bel mezzo di una sessione di fuoco, selvaggia e romantica, accende la luce. Guarda giù e..... vede il marito che tiene in mano un dispositivo a batterie... un vibratore, morbido, bellissimo e più grande di un vero membro. La donna a questo punto dà in escandescenze. 'Tu, impotente bastardo!' grida lei 'Come hai potuto mentirmi per tutti questi anni? Esigo che tu mi dia una spiegazione!' Il marito alza la testa, la guarda fisso negli occhi e calmo risponde: 'Io ti spiego il vibratore....se tu mi spieghi i bambini....'

Bush e Berlusconi si incontrano e si salutano:
- Ciao Be'!
- Ciao Bu'! E Bin?
- Boh...

ANSA: Avvistato Bin Laden al motor-show di Bologna mentre eseguiva una serie di CRASH-TESTS.

Un americano, un russo e un talebano sono a bordo di un aereo.
Arriva la hostess e chiede all'americano:
- Gradisce qualcosa da bere?
L'americano risponde:
- Whisky, grazie!
Fa la stessa domanda al russo e questo risponde:
- Vodka, grazie!
Ripete la domanda al talebano e questo:
- Per me niente grazie, fra poco devo guidare!

Sapete qual è il duo preferito da Osama Bin Laden?
- Tal Bano e Rovina Tower!!!

- Sapete qual è il gruppo musicale preferito da Bin Laden?
- I Dirotta su Cuba!

Sapete qual è la città preferita da Osama Bin Laden?
- Mazzar lo Sheriff...

Bin Laden in pasticceria:
- Mi incarta due bombe e un'americana?

ANSA 11.12.2001:
Introvabili Bin Laden ed i suoi seguaci.
Si susseguono perlustrazioni a tappeto in vari paesi confinanti: Kanuncestàn, Lìnuncestan, Kissàndostan e Dukazstàn.

Caro Babbo Natale, quest'anno sono stato buonissimo, diciamo buono, vabbè... così così, però ti voglio bene! Mi riporti gli aereoplanini che li ho rotti?
Grazie, Osama

- Come rutta una donna afgana?
- Burk...

Sapete quanto costano le bombe in Afghanistan?
- Niente... te le tirano dietro!!!

Si dice che Osama Bin Laden abbia tre mogli bellissime!
- Ah si? E chi sono?
- Sono le famose TaleBONE...

- Lo sapete com'è la moglie di Bin Laden?
- 'No schianto!!!
- E lui?
- 'Na bomba...

-Figlio mio, non mi hai dato una soddisfazione, da quando sei nato.
-E' vero, papa', ma prima?

"Antonio, verresti ad un'orgia?". "Certo, e in quanti siamo?".
"Beh, se viene anche tua moglie, in tre!".

"Ciao, hai delle foto di tua moglie nuda?". "No di certo!". "Beh, allora tieni queste che le ho doppie!".

Tra due amiche:"Cosa ti hanno regalato per Natale?". "Un cazzo!". "Faresti cambio con un foulard?"

La madre rientra a casa e trova la figlia nuda: "ma cosa fai?"
"mamma questo è il vestito del futuro, mettilo anche tu" e la madre si spoglia.
La sera rientra il marito, trova la moglie nuda e, sorpreso, dice: "ma cara sei impazzita?"
"caro, vedi, questo è il vestito del futuro..."
e il marito: "va be, però potevi almeno stirarlo!!!"

"Ieri ho preso un cane per mia moglie". "Ah, si? e dove fanno questi scambi?"

"Io non ho mai fatto all'amore con mia moglie prima di sposarmi. E tu?". "Mah, non so. Come si chiamava tua moglie da ragazza?".

"Ma tu quando fai all'amore parli con tua moglie?" "Si, se mi telefona...".

"Mia moglie e' molto magra, ma molto magra..." "Ma falla mangiare!" " E si, e da chi?".

Biglietto trovato sul parabrezza di un'auto parcheggiata da cani: " Egregio signore, se lei scopa sua moglie cosi' come parcheggia, trovo naturale che sia anche cornuto!".

Differenza fra una Ferrari e la moglie: La Ferrari non se la fanno in molti.

Due contadini decidono di festeggiare andando a puttane. Il primo torna scontento: "Sai, non mi e' mica piaciuto. E' meglio mia moglie". Anche il secondo torna scontento: "Sai, e' vero, e' meglio tua moglie!".

Epigrafe: "Qui giace mia moglie, come sempre fredda". Epigrafe accanto: "Qui giace mio marito, finalmente rigido!".

Il proprietario di una famosa scuderia di cavalli rientra a casa e trova la moglie col suo miglio fantino. Disgustato si rivolge al fantino: "Guarda che tu e' l'ultima volta che monti per me!".

Io e mia moglie abbiamo vissuto felici per 20 anni. Poi ci siamo incontrati!

La catena del matrimonio e' cosi' pesante che a volte bisogna essere in tre per portarla.

La coppia e' un insieme di tre persone di cui una e' temporaneamente assente.

La moglie al marito: "Sai, e' un po' di tempo che mi frulla un'idea per la testa...". Il marito: "Non ti preoccupare, vedrai che presto o tardi morira' di solitudine...".

La moglie suona il piano e il marito esce dall'ufficio. La moglie suona il piano e il marito prende l'auto. La moglie suona il piano e il marito entra in casa. La moglie suona il piano e il marito la tromba.

La moglie: "Caro, ti piace il mio nuovo reggiseno?". Il marito: "Ma a che ti serve, se non hai nulla da metterci dentro?". La moglie: "E allora tu che le porti a fare le mutande?".

La moglie: "Se dici un'altra sola parola torno da mia madre!". Il marito: "Taxi!".

La prima notte di nozze. Lei: "Caro, ti devo confessare che ho un piccolo difetto: sono daltonica!". Lui: "Anch'io, cara, ho un piccolo difetto da confessarti: non sono svedese, sono del Ruanda!".

Lei: "Caro, non credevo che tu potessi avere un organo cosi' piccolo!". Lui: "Cara, non credevo di dover suonare in una cattedrale!".

Lei: "Mio figlio assomiglia tutto al padre!". L'amica: "Un pochino anche a tuo marito!".

Lui e lei sono a letto la prima notte di nozze: "Cara, sono veramente il primo uomo con il quale tu dormi?". "Si, certo se ti metti a dormire!".

Marito entrando in camera da letto con aspirina e bicchiere d'acqua: "Cara, sono per il tuo mal di testa". "Ma io non ho mal di testa!". "Fregata!".

Due donne a Napoli: "Ho 10 figli; si chiamano tutti Gennarino". "E come fai a distinguerli?". "Li chiamo per cognome!".

Non trovo nessun capello sui tuoi vestiti; non mi tradirai con una donna calva?

Pretendente va a chiedere in sposa la figlia di un macellaio: "Vorrei la mano di sua figlia". "Con l'osso o senza?".

Quanti mariti ho avuto? Miei o delle altre?

So che hai litigato con tua moglie. Com'e' finita?". "Sapessi, e' venuta da me in ginocchio". "Ah, si? E che cosa ha detto?". "Vieni fuori da sotto il letto, vigliacco!".

Tua moglie mi ha raccontato una barzelletta cosi' divertente che per poco non cadevo dal letto.

Un marito rientra all'improvviso a casa e trova la moglie nuda in salotto:"Beh, che fai tutta nuda?"."Ma caro lo sai che non ho nulla da mettermi". Il marito apre l'armadio e dice:"Ma guarda: ne hai uno giallo, uno rosso, uno nero, buongiorno, uno bianco...

Un marito torna a casa prima del previsto e trova la moglie a letto con un barbone. Lei si difende cosi': "Ma caro lui mi ha solo chiesto: Ha qualcosa che suo marito non adopera?".

Un tipo rientrato a tarda notte ubriaco si sveglia la mattina e chiede alla moglie: "Cara, ma aprendo la porta del bagno la luce si accende automaticamente?". "No, caro, perche'?". "Allora ieri sera devo averla fatta nel frigorifero!".

Una bella signora al suo amante: "Ci sono 2 posti dove mi piacerebbe essere baciata!". "Dove?". "Acapulco e Miami".

Una nipotina chiede all'anziana nonnina: "Nonna, che cos'e' un amante?". E la nonna gridando: "Santi numi!" e corre verso la soffitta.

Una coppia di sposi, dopo un anno di matrimonio, non riuscendo ad avere bambini, si reca dal ginecologo. Questi chiede loro: "Ma la sera cosa fate?". E il marito: "Ceniamo, vediamo la TV, ci diamo un bacetto e poi andiamo a letto". "E la mattina ?". "Ci alziamo, facciamo colazione, ci diamo un bacetto ed io vado a lavorare". E il dottore: "E il pomeriggio ?". "Mangiamo, ci diamo un bacetto e andiamo a fare un riposino". Allora il ginecologo, rivolgendosi alla signora: "Si spogli e si sdrai sul lettino !". Il ginecologo si mette su di lei e fanno l'amore alla presenza del marito che non batte ciglio. Alla fine il dottore dice al marito: "Hai visto come si fa ad avere bambini ? E questo si deve fare tutti i giorni!". Il marito tutto contento risponde: "Ho capito dottore". I due sposini ringraziano ed escono. Appena chiusa la porta dell'ambulatorio al marito sorge un dubbio e torna indietro, riapre la porta e chiede al dottore: "Scusi ho dimenticato di chiederle ... Viene lei a casa o veniamo noi in ambulatorio ?".

Una coppia decide di sposarsi e il futuro marito decide di chiarire subito alcuni punti a cui non intende rinunciare: "Cara, prendi nota che ho delle abitudini ben radicate a cui non voglio rinunciare. Al lunedi' sera vado al cinema con il miei amici, il martedi' sono in biblioteca per aggiornamenti culturali, il mercoledi' sera ci troviamo al bar per preparare la schedina, al giovedi' c'e' il club del bridge, al venerdi' vado sempre a teatro, al sabato la discoteca e alla domenica la pizzeria con gli ex compagni di corso". "Caro, anch'io ho delle abitudini fisse per cui capisco le tue esigenze... vedi, io scopo tutte le sere. Chi c'e', c'e'...".

Un tipo ha occasione di vedere il pisello di un suo amico negro e rimane sbalordito dalle dimensioni. Preso dall'invidia gli chiede:
a) ma com'e che voi negri ce l'avete cosi' lungo?
n) mah, mi ricordo che mia madre, quando ero piccolo e giravo nudo mi appendeva un peso sulla punta, forse sara' per quello...
a) BELLO!!! ora ci provo anche io
Tempo dopo si rivedono e il nero gli chiede
n) allora come va col peso ?
a) bene bene, ho ottenuto meta' del risultato...
n) come "META' "?
a) beh... per ora e' diventato nero...

Un tizio all'amico: "Mio zio e' un genio: ha preso la carrozzeria di una Mercedes, il motore di una Ferrari, le ruote di una Ford, i sedili di una Cadillac e le trasmissioni da un RangeRover". E l'altro: "E cosa ha fatto? ". "Oh, beh, 2 anni di galera"

Gli ebrei passano per tirchi. Un padre di famiglia ebreo, [P], Ismaele, sta morendo. Ormai costretto a letto, sentendo che le forze lo stanno abbandonando del tutto, vuole attorno a se l'intera famiglia. Con voce fioca chiama all'appello i componenti della famiglia...
[P] Maria, moglie adorata e madre dei miei figli... non ti vedo... ci sei?
[M] Certo, caro, ci sono, sono qui al tuo fianco....
[P] Giuseppe, mio primogenito... tu che dovrai mandare avanti i campi... ci sei?
[G] Certo, padre, (portava molto rispetto al vecchio genitore), sono qui, al vostro fianco...
[P] E la mia figliola, Sara, c'e'...?
[S] Si, padre, sono qui anch'io...
[P] E Carlo, il piu' piccolo...?
[M] Si, caro, c'e' anche Carlo...
[P] Ma se siete tutti qua... perche' cazzo c'e' la luce accesa in cucina!!???!

due fidanzati appartati in un parco. Si sente la voce di lei:
-caro, togliti gli occhiali che mi fai male al collo...
(dopo qualche minuto)
-caro, rimettiti gli occhiali, perche' stai leccando l'erba...

Incendio. Si vede una giovane donna ad una finestra, che però arretra e si accascia a terra semisoffocata dal fumo. Un pompiere coraggioso sale, e scompare nel fumo. Tutti aspettano, aspettano, pensano al peggio. Ad un certo punto si organizza una squadra di soccorso, e i soccorritori appena entrano nella casa trovano il pompiere che sta chiavando di brutto la ragazza.
-Ma cosa stai facendo? dicono quelli
-aveva perso i sensi! risponde lui
-ma in quel caso si fa la respirazione bocca a bocca! incalzano gli altri...
-e' proprio cosi' che abbiamo cominciato! interviene lei...

Un signore e' restato senza capelli, e ne soffre assai. Ma mentre è in vacanza un mago brasiliano gli dice che lui ha un segreto per far crescere i capelli. Glielo dice: deve dormire quaranta ore con la testa in mezzo alle gambe della moglie. I due ci provano: dopo la prima notte (otto ore) non si vede niente, dopo tre notti (24 ore) niente... la penultima notte nasce un po' di peluria, e l'ultima notte si trova con una bellissima chioma.... Tutto contento porta la moglie a teatro, e vede davanti a lui un signore con una testa che sembra una palla da biliardo. Dice alla moglie: "glielo dico?" E lei: "ma dai, e' uno che non conosci..." "Eh, ma tu non sai quanto si soffre..." Fanno un po' a tira e molla, fin che il marito batte sulla spalla del signore davanti a lui e gli dice:
-scusi signore, se mi permetto, ma...
si interrompe pero' nel vedere che il signore (girandosi) porta un paio di magnifici baffi alla Franscesco Giuseppe.
Il marito si interrompe e dice: -a lei non lo dico perche' e' uno sporcaccione!

Una nobildonna veneziana deve trasportare un'antica statua di 120Kg al piano di sopra per salvarlo dall'acqua alta. Chiama un'agenzia, e gli mandano un tipo un po' magrolino. Ma il tipo torna dopo un po' all'agenzia, e dice: mi ha detto che sono troppo magro, e non si fida a lasciarmi in mano la statua antica e di gran valore.... Allora gliene mandano uno piu' robusto, ma anche lui torna dopo poco dopo, dicendo che quando l'ha visto con le braccia nude la contessa ha detto che era troppo poco muscoloso e se cade quella statua cosi' preziosa... Allora gli mandano il facchino piu' muscoloso di Venezia, che dopo poco torna tutto graffiato e malconcio...
E gli chiedono: perche' sei cosi'?
-eh, la signora mi ha fatto vedere la statua...
e poi?
-eh, poi la signora mi ha fatto vedere il posto dove doveva portarla...
e poi?
-mi ha detto di fargli vedere il bicipite... (batte una mano sul tavolo e dice) ed e' li' che devo aver sbagliato qualcosa...

Un balbuziente telefona al 12. -
"Pr Pr pr proooonto. Qua Qua Qua Qua qua quanto co co co co co costa te te te te tele tele tele tele telefona telefona telefona telefonare in A A A Ame Ame Ame Ame America ?!?!" -
"Credo proprio che a lei convenga prendere l'aereo...

Dei genovesi rimangono bloccati da una tormenta di neve in una baita. Dopo giorni, arrivano i soccorsi e bussano alla porta. "Chi e'?"
"La Croce Rossa!"
"Grazie, abbiamo gia' dato!"

Ad una festa per asterischi, entra un punto esclamativo.
Tutti si fermano silenziosi e il padrone di casa grida: -Cosa fai tu qui? Non vedi che e' un festa per asterischi?
-Ma non mi riconosci? Sono io, Pino, mi sono messo il gel!

Ragazza stufa fugge di casa: genitori morti assiderati.

Notte, Mediterraneo
La 5^ Flotta Americana avanza nelle acque scure. Dal ponte della nave ammiraglia viene scorta una piccola luce.
L'Ufficiale di guardia ordina al marinaio: << Ordinate a quella nave di spostarsi>>
e il marinaio, visto che gli appelli radio sono inascoltati, usando un proiettore per segnalazioni luminose esegue..
"Qui 5^ Flotta Americana , Vi ordiniamo di spostarvi!"
e dalla lucina si accende la segnalazione in risposta: "Spostatevi voi..."
L' Ufficiale chiama sul ponte il Comandante della nave che accorre e ordina di ripetere la segnalazione:
"Qui 5^ flotta Americana . vi ordiniamo di spostarvi dalla nostra rotta!!"
e dalla lucina: "Spostatevi voi"
Il Comandante a questo punto fa svegliare l'Ammiraglio che giunge sul ponte e infuriato ordina di segnalare:
"Qui Ammiraglio O'Neal Comandante in capo della 5^ Flotta degli Stati Uniti d'America: spostatevi dalla nostra rotto o vi travolgeremo"
e dalla lucina giunge la calma risposta:"Qui Pasquale Cacace, Comandante del faro: fate un po' quel che volete..."

Per Natale, Giorgio regala a Maria, un ferro da stiro. Maria dopo averlo usato lo appoggia vicino al telefono... Il giorno dopo, Giorgio, esce con tutte e due le orecchie piene di vesciche e incontra un amico.
L'amico, perplesso, chiede :<< Giorgio, ma che ti è successo alle orecchie?>>,
Giorgio, sofferente, risponde :<< Mia moglie,ieri, ha lasciato il ferro da stiro acceso vicino al telefono; telefona un tizio e io, per sbaglio, prendo il ferro da stiro e me lo metto accanto all'orecchio. Che male!>>.
L'amico, :<< Si, ma l'altro orecchio?>>
Giorgio risponde :<< E, quello scemo ha ritelefonato!>>

Dottore, la mia gallina a Pasqua non ha fatto le uova di cioccolato.
"E' naturale!".
"E' naturale un corno! E allora perche' a Natale ha fatto il panettone?".

Siamo verso Natale e il figlio di un pastore vorrebbe ricevere un regalo. Prende carta e penna e si mette a scrivere la letterina per Babbo Natale. "Caro Babbo Natale. Per il giorno della tua festa, vorrei ricevere una bicicletta rossa". Arriva la mattina di Natale, il bambino va a vedere sotto l'albero e non trova nulla. Un po' perplesso, si rimette al tavolo a scrivere un'altra letterina: "Cara Befana. Per il giorno della tua festa, vorrei ricevere una bicicletta rossa". Arriva anche il giorno dell' Epifania, ma la bicicletta rossa non arriva. Allora guardandosi intorno, il bambino osserva il presepe, prende la statuina del bambin Gesu', se la mette in tasca e si rimette al tavolo a scrivere un'altra letterina. "Cara Madonna. Se vuoi rivedere tuo figlio....".

La vita e' bella come un albero di Natale. Peccato che ci sia sempre qualcuno che rompe le palle...

Una mamma scandalizzata dal fatto che in classe di suo figlio si faccia educazione sessuale , va dalla maestra e dice:
"Ma come signorina?! Mio figlio viene a casa e parla di ovuli e spermatozoi, e questo in Prima Elementare!!!! E quando andra' in seconda a cosa arrivera' ? "
E la maestra : " Non si preoccupi signora. Se suo figlio continua a scrivere "pompino" con la "n" e' difficile che arrivera' in seconda...".

La banca del seme in certi giorni era cosi' oberata di lavoro che le impiegate dovevano dare una mano.

Un tizio compra un mungivacche, ma decide di collegarselo all'uccello per farsi masturbare. Lo attacca alla corrente e inizia. "AAAAgh Siiiiiiiii chebbello UUUUUUUH... OOOH. Dopo mezz'ora, con due occhiaie che gli arrivano gia' alla bocca, decide di spegnerlo, ma il dannato canchero non ne vuole sapere. Allora prova e riprova non ci riesce e nel frattempo viene altre 7 volte. Decide allora di telefonare alla ditta che gli ha venduto l'aggeggio infernale: "AAAAAAH SIIIIIH scusi comeeeeeh AAAAAh si faaaaaah a spegnere il MUUUUUUHngivacche che mi avete vendUUUUUIIOto? ". "Non si preoccupi. Quando la botte da 12 litri si riempie si spegne da solo!".

Quando gli manca la Dama il Cavaliere si da' al maneggio.

La donna a volte e' un eccellente surrogato della masturbazione. Certo occorre un sacco di fantasia.

Un giornalista intervista un militare: "Signor colonnello, qual e' stato il momento piu' imbarazzante della vostra vita?". "Quando mia madre ha scoperto che mi masturbavo". "Come tutti...". "Si', ma per me e' successo ieri!".

Lui al padre di lei: "Le chiedo la figa di sua figlia". Il padre: "La mano, vorra' dire!". Lui: "Eh no! Basta seghe!".

Ricordo quando ero uno spermatozoo. Un giorno ho sentito un gran risucchio e mi sono detto: "Se questa e' una sega sono fottuto!".

Su una strada in Sicilia un milanese sta viaggiando in auto quando all'improvviso da un cespuglio esce un uomo con coppola e lupara che ferma l'auto. L'uomo armato dice: "Scendi e mastubbati!". L'autista, anche se perplesso, non puo' che obbedire e si spara una sega. Finito il servizietto il siciliano dice "Mastubbati ancora!" e l'autista sempre piu' perplesso si masturba di nuovo. Tutto questo altre 3 volte. Al sesto ordine il milanese: "Senta se vuole spari pure, ma non ce la faccio piu'". Allora il siciliano in direzione del cespuglio da cui era uscito poco prima grida: "Concettina! Vieni pure un signore si e' offerto gentilmente di accompagnarti a Palermo".

"Una nave, una nave" grida il naufrago che da anni vive in un isola deserta. "Si sta avvicinando e sento che a bordo c'e' una biondona stupenda con delle tette superbe... e con delle cosce lunghissime... ". Cosi' dicendo il naufrago ha un'erezione prodigiosa e comincia a masturbarsi furiosamente dicendo: "T'ho fregato, brutto bastardo! Non c'e' nessuna stramaledetta nave!".

Eravamo poveri. Se non fossi stato... un maschietto, non avrei avuto niente con cui giocare.

E' mattino e Adamo si sveglia! Come tutte le altre mattine la prima cosa che fa e' di contarsi le costole ed alla fine esclama : " ...E ANCHE OGGI PIPPE !!"

Un playboy dal farmacista: "Stasera vedo due ninfomani; mi dia un potente afrodisiaco". Nella notte il playboy si ripresenta, visibilmente spossato, dal farmacista: "Mi dia una pomata". "Per che cosa?". "Per il braccio, le ragazze non sono venute!".

Il sindacalista xxxxx non parlera' piu' ai metalmeccanici perche' gli tirano i bulloni. Parlera' ai falegnami ... perche' gli tirano le seghe!

Le persiane per loro natura sono portate ad aprirsi verso l'esterno.
Sono gli iraniani che non glielo permettono.

Su una nave da carico c'era un cuoco cinese mite, gentile e riservato. La ciurmaglia, non avendo niente da fare, lo aveva preso di mira e gli faceva ogni giorno i peggiori scherzacci (tipo incendiargli il codino o cospargere di peperoncino la sua carta igienica ...), ma il cuoco non reagiva mai, non diceva niente e non si lamentava; al massimo faceva un inchino e se ne andava. Dopo alcuni mesi, l'equipaggio cominciò a stancarsi (e a esaurire la fantasia nell'inventare nuovi scherzi) e alla fine decisero di lasciare in pace il poveretto. Dopo alcuni giorni di "calma", il cuoco, meravigliato, prese la parola mentre tutti stavano pranzando: "Scusale, molto onolevoli compagni di viaggio, io avele notato che voi non stale più facendo nessun schelzo a povelo cuoco cinese, cosa essele successo ?" Al che gli dissero che non c'era più gusto, che si erano stancati etc etc ... "Allola voi non falete più schelzi a povelo cuoco cinese ?" E la ciurma "No, no, non ti preoccupare, d'ora in poi puoi stare tranquillo" E il cuoco "E allola povelo cuoco cinese smettele di fale cacca nella minestla"

"Pronto, e' l'idraulico? Venga, il mio rubinetto perde". "Ah, si'? E chi vince?".

Mia sorella soffre d'asma. Ieri nel bel mezzo di un attacco ha ricevuto una telefonata oscena di un maniaco: Dopo un po' il tizio ha detto: "Ma ti ho chiamato io o mi hai chiamato tu ?".

Signora: "Pronto? E' lei che ha salvato il mio bambino che stava annegando?".
"Si', signora, sono io".
"... e il cappellino dove l'ha messo?".

Direzione di un giornale: "Signor Direttore ha telefonato uno con tre teste". "E che ha detto?". "Pronto, pronto, pronto!".

"Ieri mi ha telefonato il Presidente della Repubblica".
"E che ti ha detto?". "Scusi ho sbagliato numero!".

"Pronto? Maria, sto tanto male: sono a Bolzano sottozero".
"Caro, io sono sotto uno e sto tanto bene!".

"Pronto? Cantina sociale?". "Hic!".

"Pronto? Ti chiamo dal cellulare".
"Finalmente t'hanno messo dentro!"

"Pronto? Parlo con la famiglia Incerti?".
"Si, certo, no anzi forse non lo so potrebbe darsi...".

Al telefono: "Pronto? la SAI ?".
"No, ma perchè non me la racconta?!".

"Pronto? Ci sta Maria?".
"Ma, non so, ora ci provo".

Al telefono: "Pronto? Sei te?".
"No, cinque caffe'!".

Al telefono: "Pronto? Dica pure!".
"Pure" e riattacca.

Lei: "Hai visto, tu che ti lamenti tanto che sto troppo al telefono? Ci ho messo solo 10 minuti".
Lui: "Bene! E chi era?".
Lei: "Mah, uno che aveva sbagliato numero!".

Squilla il telefono sull'Olimpo:
"Pronto? C'e' Nettuno?".
"No, tono utiti tutti".

Milord inglese telefona a casa; risponde il maggiordomo: "Pronto?". "Battista, e' lei?". "Si Milord, mi dica". "Battista, prego vada a chiamare Milady". "Signore... ehm, non posso, Milady e' a letto con un uomo". "Benissimo Battista, li uccida entrambi, poi si sbarazzi dell'arma". Dopo un po' di tempo... "Fatto signore, li ho uccisi". "E si e' sbarazzato dell'arma ?". "Si signore, l'ho gettata nella piscina". "Piscina ?? Ma che numero ho fatto ?".

Ieri sera ad una festa una ragazza bellissima mi ha offerto da bere, e poi mi ha invitato a casa sua. Mi fa: "Scusa un attimo". Quando ritorna e' completamente nuda. Si siede sulle mie ginocchia, comincia ad accarezzarmi, a baciarmi dappertutto, e allora ho pensato: "Franco, questa occasione non fartela scappare!". E cosi' mi sono fatto dare il suo numero di telefono.

Tua sorella e' cosi' cretina che crede che il telefono senza fili serva ai sordi.

In un aereo un cannibale guarda il menu ma non trova nulla che gli piaccia. Chiama allora la hostess e le dice: "Signorina, posso avere la lista dei passeggeri?".

Un aereo precipita in una foresta infestata dai cannibali. Il figlio cannibale dice al padre: "Che cos'e' quello?". E il padre : "Carne in scatola, figliolo, carne in scatola...".

II Guerra Mondiale. Scenario del Pacifico. Un baldo aviatore americano, imbarcato su una portaerei, e' alla sua prima missione. Parte in effetti con un po' di paura, ma appena in cielo si sente un asso e abbatte in furiosi combattimenti uno dietro l'altro ben 12 aerei. Quando la benzina sta per finire atterra sulla portaerei e va incontro all'ufficiale tutto gioioso: "Eccezionale! Ho abbattuto 12 aerei giapponesi!". E l'ufficiale: "Male! Molto male! Onolevole aviatole amelicano!".

La squadra che ha vinto il torneo di calcio dei matti va in trasferta all'estero per la finale. Sull'aereo, pero', i matti sono piuttosto irrequieti: giocano, si buttano a destra e a sinistra, saltano. Ad un certo punto il pilota, che non ce la fa piu' a tenere l'aereo, chiama il responsabile della squadra e gli dice: "Senta, so che sono persone un po' particolari, ma io non so piu' come farli star tranquilli, non mi ascoltano. Potrebbe provare lei a convincerli a stare fermi, se no qui ci schiantiamo". "Non si preoccupi, ci penso io!" e se ne va. Dopo qualche minuto la situazione e' decisamente migliorata, il pilota richiama il tizio: "Senta, devo proprio farle i complimenti, li ha proprio convinti a stare tranquilli... ma come ha fatto?". "Oh, beh e' stato facile, ho detto: "Dai, ragazzi, che e' una bella giornata, tutti fuori a fare l'allenamento!".

Un aereo militare e' in volo per un lancio di para'. Salta il primo e il paracadute si apre, salta il secondo e il paracadute si apre, salta il terzo e... si e' dimenticato il paracadute! Allora il sergente di turno chiama il miglior paracadutista della squadra, gli mette in mano una ricetrasmittente, dopodiche' gli dice di buttarsi e raggiungere ed agguantare lo sfortunato compagno (il tutto ovviamente in poche frazioni di secondo). Questo salta, si avvicina in picchiata al compagno, quindi domanda al sergente: "Come faccio ad aiutarlo?". E il sergente: "Prendilo per la giacca!". Il soldato esegue, ma la giacca si sfila. E il sergente: "Prendilo per i pantaloni!". Stessa sorte della giacca. "Prendilo per le mutande!". Il paracadutista agguanta i boxer dell'amico, che pero' si strappano. "E' rimasto completamente nudo! Come faccio adesso?". E il sergente: "Prendilo... prendilo... PRENDILO PER IL CULO!". E il paracadutista rivolto all'amico: "Io ho il paracaduteeee... e tu noooo...".

Corso di paracadutismo. Prima lezione. L'istruttore: "Dopo il lancio per aprire il paracadute dovete tirare questa leva qui. Capito? Nel caso improbabile che qualcosa vada storto c'e' il paracadute di emergenza. Si tira questa leva qui ! Capito? ". "E se non va bene neanche quella? ". "Se non funziona nemmeno quella, allora pregate Budda". Al primo lancio l'uomo sta rapidamente precipitando verso terra; si ricorda che deve tirare la prima leva, ma non succede nulla. Preso dal panico guarda la seconda leva, la tira e ... purtroppo non succede ancora nulla. Allora ricorda la lezione dell'istruttore e prega Budda: "Ti prego o Sacro Budda, salvami ! ". Le nuvole si aprono e una mano enorme raccoglie sul palmo il paracadutista <mimare> e lo porta lentamente verso terra. Il paracadutista e' incredulo, si guarda attorno e con gli occhi gonfi di lacrime esclama "Grazie a Dio sono salvo". E il Budda: "E allora muori infedele di merda". Budda volta la mano e schiaccia il paracadutista al suolo.

Alcuni signori decidono di fare un corso di paracadutismo. Dopo un breve corso teorico, sull'aereo pronto per il decollo, l'istruttore ripete le ultime istruzioni: "Per aprire il paracadute, dovete premere il pulsante rosso. Se non vi si apre schiacciate il pulsante verde. Ma se proprio non vi si apre ancora, allora premete il pulsante giallo, e sicuramente il paracadute si aprira'". Giunti ad alta quota, il primo si butta, preme il pulsante rosso e il paracadute si apre regolarmente. Si butta poi il secondo, ma premendo il pulsante rosso, il paracadute non si apre. Subito, ricordandosi di quello che aveva detto l'istruttore alla partenza, preme il pulsante verde, e regolarmente il paracadute si apre. Si butta poi un terzo paracadutista, ma dall'alto non si vede nessun paracadute che si apre. Si vede solo il paracadutista che agita follemente le gambe e le braccia e che manda imprecazioni. Ma ... niente ... non si vede alcun paracadute aprirsi ... e lui continua la folle discesa ad altissima velocita' ... Al che' l'istruttore chiama gli altri che si devono ancora buttare e dice loro: "Hei! Venite a vedere come va giù il sordo!".

Salvatore sale per la prima volta sull'aereo che lo condurra' al primo lancio. L'istruttore gli spiega: "Quando ti lanci tira la cordicella di sinistra. Se non si dovesse aprire il paracadute tira la cordicella di emergenza, che si trova piu' a destra. Dopodiche' una volta giunto a terra troverai la jeep che ti ricondurra' al campo di addestramento. Salvatore allora, giunto sul punto di lancio, si getta e lesto tira la cordicella di sinistra. Niente, il paracadute non si apre. Tira la seconda cordicella, e niente, ancora chiuso. Allora tra se' e se' dice: "Cazzo, vuoi vedere che quando arrivo a terra non trovo neanche la jeep?".

Un aereo sorvola tranquillamente il cielo e raggiunge senza complicazioni la quota di crociera. Il pilota aziona il Pilota Automatico ed apre il microfono per annunciare ai passeggeri: "Abbiamo raggiunto la velocita' di 560 nodi... siamo ad un'altezza di 8000 piedi, e tra 5 minuti potrete ammirare la catena Alpina alla vostra destra, il comandante vi augura un buon viaggio". Il comandante pensa di aver chiuso il microfono, che invece rimane aperto: "E adesso me riposo na'nticchia, sto cazzo d'aereo mo se ne va pe i cazzi sua.....Pe prima cosa me fo' na bella cacata...... E ddopo pijo la hostess e me ce fo na scopata....". La hostess nel corridoio sente (come il resto dei passeggeri) tutto questo turpiloquio e corre verso la cabina di pilotaggio per porre rimedio alla situazione, se non che inciampa nel bastone di una vecchiettina, finendo per terra. Mentre sta per rialzarsi e ricomporsi, sente una vocina esile: " Fija mia ! E dove vai co tutta sta fretta ! Tanto ha detto che prima deve fa na cacata !"

Torre di controllo a pilota: "Altezza e posizione. Passo". Pilota a torre di controllo: "Sono alto 1.70 e sto seduto. Passo".

In Sud Africa un aereo perde un motore e il comandante tenta disperatamente di tenerlo in quota. Allora ordina a tutti i passeggeri di gettare via tutti i bagagli; ma l'aereo ancora e' troppo pesante. Ancora ordina di gettare via tutti i sedili: niente da fare, l'aereo perde ancora quota. "Siamo disperati" -dice ai passeggeri- "Se nessuno si sacrifica moriremo tutti". I passeggeri decidono allora un metodo per risolvere la questione. Propongono di fare una domanda a ciascuno. Chi non risponde deve buttarsi. Allora il vice-comandante si avvicina ad un Australiano e gli chiede: "Come si chiamano gli abitanti dell'America ?". E quello: "Americani !". Si avvicina ad un Francese e gli chiede: "Come si chiamano gli abitanti dell'Inghilterra ?". E quello: "Inglesi!". Ad un certo punto vede un negro e gli si avvicina: "Ehi, tu, dimmi, come si chiamano gli abitanti della Cina ?". E quello: "Cinesi !". "Nooo, i nomiii".

Un tedesco, un francese, un italiano e un ebreo viaggiano insieme su un aereo. Il pilota dice: "Attenzione, a causa di una perdita di potenza, uno di voi deve buttarsi dall'aereo e purtroppo siamo senza paracadute". L'ebreo dice: "Beh, signori, non c'e' nemmeno bisogno che io vi convinca. Sono gia' stati sacrificati milioni di ebrei. Questa volta deve sacrificarsi qualcuno di voi. L'italiano dice: "Signori, a casa ho moglie e 4 figli, tutti disoccupati. Se muoio nessuno li puo' aiutare". Il francese dice: "La mia patria ha fornito milioni di morti per la causa della civilta', uguaglianza, fraternita'.... Allora il tedesco: "Ho capito. Alla fine tocca sempre a noi risolvere i problemi. Si alza, si incammina verso il portellone di lancio, prende l'ebreo e lo butta fuori.

Statistiche. L'istruttore dice agli allievi paracadutisti: "Oggi impariamo a lanciarci. Nessuna paura. Le statistiche dicono che avviene un incidente ogni 500 lanci ... e siccome voi site 200 non correte nessun rischio! ".

Durante un viaggio aereo mi e' capitato un vicino di posto che dava l'idea di avere molta paura. Allora cosi' per rompere il ghiaccio dissi: "E' nervoso?". E lui: "Eh si', molto". "Ma - ripresi - e' la prima volta?". "No, sono stato nervoso altre volte".

Ho saputo che negli aerei mettono una piccola scatola nera indistruttibile utile in caso di incidente. Ma perche' allora non fanno tutto l'aereo con tale materiale?

Un bambino triste piange: "Mia mamma e' in cielo". Un tale gli risponde: "Non rompere, bambino. Sappiamo bene che tua madre fa la hostess: gira il mondo, scopa e si diverte!".

"Mamma, ma a me chi mi ha portato, la cicogna?". "Mah, l'uccello era un bell'uccello, ma se era una cicogna non lo so!".

Due camionisti stanno attraversando la nebbia della val padana. Quello che guida sveglia quello che stava dormendo: "Ehi, esistono i pinguini a Pavia in Dicembre?". "No di certo. Ma perche'?". "Beh allora abbiamo investito una suora!".

E' agosto, e in una chiesetta di campagna il parroco sta confessando. C'e' molta gente in attesa della messa quando da un finestrone aperto entra un uccellino che comincia a cinguettare. Il parroco per un po' fa finta di niente, ma poi, infastidito, sale sul pulpito e rivolto ai fedeli esclama "Per cortesia, chi ha l' uccello esca!". C' e' un attimo di smarrimento, gli uomini si guardano tra loro, qualcuno accenna a uscire, quando il parroco, accortosi del doppio senso di cio' che aveva detto, si rivolge nuovamente ai fedeli: "Cari parrocchiani, cosa avete capito! Cioe' sono io che non mi sono spiegato, volevo dire chi ha preso l'uccello esca!". Questa volte le donne sono sbigottite, ma il parroco cerca di rimediare: "Carissime fedeli, non mi rivolgevo certo a voi, cio' che fate e' giusto ... insomma, chi l' ha preso qui in chiesa l' uccello esca!". Le monache sbiancano e il parroco interviene nuovamente: "Care sorelle, mai mi permetterei di pensare una cosa simile! Cercate di capirmi: chi ha l'uccello in mano esca!". In fondo alla chiesa c'e' una coppietta e lei dice al suo ragazzo: "Hai visto? Te lo avevo detto che se ne sarebbe accorto!".

Un amico all'altro: "Stanotte ho fatto un sogno terribile. Ero a caccia. Ad un certo punto ho visto un uccellino e allora ho preso il mio fucilone, ho puntato e ho tirato: Pum! Allora l'uccellino ha tirato fuori dalla sua aletta destra un fucilino e mi ha sparato: Pim! E allora io ho risposto: Pum e lui col suo fucilino: Pim ... e io Pum! e lui Pim! ... e cosi' tutta la notte! Un vero incubo! Io sparavo su di lui e lui tirava su di me!". E l'amico: "Beh, allora come e' andata a finire?". "Non ci crederai, ma mi sono svegliato la mattina che l'uccello ancora mi tirava!".

"Mi scusi, ma cosa ci fa dentro a un albero?". "Mi hanno licenziato in tronco!"

Al bar: "Posso prendere un'altra zolletta di zucchero?". "Si', ma ne ha gia' prese sei". "Lo so, ma si sciolgono subito".

Due amici:
-Hai 100€ da prestarmi?
-no, qui no....
-E a casa?
-Oh, tutti bene grazie!

Un tizio va dallo psicanalista e gli confessa: "Dottore, ho un problema. Faccio il salumiere e da anni non faccio altro che sognare di infilare il mio cazzo nell'affettatrice di prosciutti. Faccio piu' volte ogni notte questo sogno e non ne posso piu'. La mattina mi sveglio e sono distrutto. Mi aiuti: cosa debbo fare?". E il dottore: "Si' mi e' capitato un caso simile al suo: un venditore di hamburger che sognava di mettere il suo cazzo sulla piastra rovente. Io gli ho consigliato di farlo ed infatti dopo averlo fatto si e' bruciato in modo orribile il suo organo sessuale, ma da allora non ha piu' avuto quel sogno ed e' guarito. Le consiglio pertanto di fare altrettanto: metta il suo cazzo nell'affettatrice!". Qualche settimana dopo lo psicanalista incontra per strada il suo paziente e gli chiede com'e' andata. E il tizio: "Ho fatto come lei mi aveva consigliato ... ma ci hanno scoperto e ci hanno licenziato tutti e due: io e quella troia dell'affettatrice di prosciutti ..."

Gino e Mario si incontrano dopo molto tempo. Gino ha la faccia triste..
Mario: occhette' successo? Gino: lasciami stare...
Mario: Oh gino! dimmelo, vai! siamo amici!
Gino: e' morta la mi' sorella.
Mario: No! ...puttana....
Gino: No quella, la piu' giovane!.

Un signore entra in un negozio di abbigliamento casual:
- Sto cercando tute mimetiche; ne avete?
- Si, si ma ... a trovarle !

Prima di un incontro di boxe il manager di uno dei due contendenti dice al suo pupillo:
"Ho saputo che il tuo avversario indossera' dei pantaloncini color fucsia."
"Allora vai da lui e fagliene mettere un paio grigi" risponde il pugile.
"Perche'?"
"Perche' cosi' dara' meno nell'occhio"

Il sesso e' una cosa molto personale. Pero' ogni tanto sarebbe bene coinvolgere qualcuno ...

"Capitano, capitano! Qual e' la distanza piu' vicina verso la terra?".
"Circa due miglia, signore".
"E in quale direzione, capitano?".
"Verso il basso..."

E' stato presentato un francobollo commemorativo della prostituzione.
Costa 25 cents, ma se lo si lecca costa 50

"Io non ho peli sulla lingua e se li dovessi avere... non sarebbero i miei..."

Una ragazza mi ha detto: "Vieni a casa mia, non c'e' nessuno".
Sono andato a casa sua e non c'era nessuno.

Questione di chiarezza:
"Vuoi salire a bere qualcosa ?"
"No, dai, scopiamo qui".

Bella e giovane fanciulla veneta seduta sul sedile dell'auto del ricco industriale veneto: "Se tu mi amassi...". "Ma no che non ti ammasso...!".

Che differenza c'e' tra una bionda ed una palla da bowling ? 1) Nessuna. Sono entrambe rotonde ed hanno tre buchi con i quali gingillarsi. 2) In una palla da bowling si possono infilare solo tre dita.

Che differenza c'e' tra una bionda ed un uomo ? La bionda ha un contenuto di sperma superiore.

Un poliziotto ferma un'auto per eccesso di velocita'. Fa segno di abbassare il finestrino e vede una fantastica bionda: "Patente, prego!". Lei: "Patente? Cos'e'?". Il poliziotto: "E' quel documento che di solito si tiene nel portafoglio!". La tipa dopo un attimo capisce e trova la patente. Allora il poliziotto chiede il libretto di circolazione. E la bionda: "Libretto? Cos'e'?". E il poliziotto: "Di solito si tiene nel vano portaoggetti". Dopo un po' di casino lo trova e lo da' al poliziotto che le dice: "Attenda, torno subito". Chiama la centrale per confermare i dati dei documenti. Dopo un po' dalla centrale un collega gli dice: "Questa donna guida un'auto sportiva rossa?". "Si'" E l'altro: "E' una fantastica bionda?". "Si'". "Allora segui il mio consiglio: restituisci i documenti e calati i pantaloni!". Il poliziotto protesta, ma alla fine il collega lo convince, torna dalla bionda, le rida' i documenti e si cala i pantaloni. La tipa guarda in basso ed esclama: "Oh no! Un altro analizzatore di fiato!".

Una bionda entra in un posto per telefonare a sua madre in Australia, ma il costo e' troppo alto e lei non ha i soldi; allora esclama: "Come faro'? Non ho abbastanza danaro con me per fare la telefonata. Ma ho bisogno urgente di parlare con mia madre. Sono pronta a fare qualsiasi cosa per telefonare!". L'addetto ai telefoni allora le chiede: "Qualsiasi cosa?!". "Si', qualsiasi cosa". Allora l'addetto le chiede di seguirlo nel retrobottega, si siede e le ordina: "Inginocchiatevi" e la bionda si inginocchia. "Slacciatemi i pantaloni" e la bionda gli slaccia i pantaloni. "Tiratelo fuori" e la donna lo tira fuori". "Tenetelo con tutte e due le mani" e lei lo prende con tutte e due le mani". "E ora ... via!". Allora la bionda si avvicina, mette la bocca vicino al pene dell'uomo e dice: "Allo, maman ?".

Che differenza c'e' tra una bionda e Dixan? Nessuna. Tutti e due danno il meglio a 90 gradi!

Perche' le bionde prendono la pillola ? Per sapere che giorno della settimana e'.

Differenza fra una bionda e la colomba della pace. Quest'ultima e' l'uccello della pace, la bionda...la pace dell'uccello

Differenza fra una bionda e una tartaruga: nessuna perche' sdraiate sulla pancia sono fottute.

Una bella bionda confida ad un'amica: "Il dottore mi ha guarito dalla mia paura del sesso. Adesso sono io che gli chiedo 100.000 lire per una visita!".

Una bellissima bionda entra in un negozio di lusso e paga con un biglietto da 100.000 lire. La commessa: "Ma e' falso!". E la bionda: "Maledetto porco! Mi ha violentato!".

Cicciolina, quando era in Parlamento, non aveva peli sulla lingua ... e quei pochi che aveva non erano neppure suoi!

Da che cosa si capisce che un fax e' stato spedito da una bionda ? C'e' sopra un francobollo!

Perche' e' utile avere una passeggera bionda ? Perche' si puo' parcheggiare nella zona riservata agli handicappati.

Qual e' la differenza tra una bionda con le mestruazioni ed un terrorista ? Con il terrorista si puo' negoziare.

Come una bionda accende la luce dopo aver fatto all'amore? Apre la portiera dell'auto.

Qual e' la differenza fra una bionda e una zanzara? La zanzara smette di succhiare quando le dai una manata!

Perche' le bionde portano gli slip? Per tenere le caviglie al caldo!

Perche' le bionde sorridono durante i temporali ? Credono che qualcuno stia facendo loro una foto.

Come capisci se una bionda sta male ? Ha il tampax nei capelli e non riesce a trovare la penna ...

Come si fa a fare risplendere gli occhi di una bionda ? Si accende una torcia accanto ad un suo orecchio.

Cosa ha pensato la bionda del nuovo computer ? Non le e' piaciuto perche' non riusciva a prendere Italia 1.

Perche' le bionde non mangiano banane ? Perche' non riescono a trovare la cerniera

Perche' le bionde portano rossetto verde ? Perche' rosso significa stop.

Come fai a capire se una bionda e' stata nel tuo frigorifero ? Dal rossetto sui cetrioli.

Perche' le bionde non usano vibratori ? Perche' scheggiano loro i denti.

Perche' le bionde di San Francisco non portano minigonne nere ? Perche' si vedono le palle.

Perche' le bionde guidano BMW ? Perche' e' facile da ricordare.

Perche' le bionde hanno scritto MPLD sulle loro scarpe ? Mettere Prima Le Dita.

Perche' le bionde hanno scritto LTVD sulle loro magliette ? Le Tette Vanno Davanti.

Qual e' la cosa peggiore del fare sesso con una bionda ? I sedili ribaltabili.

Come si chiama quando una bionda soffia all'orecchio di un'altra bionda ? Trasferimento dati.

Cosa hanno in comune una bionda ossigenata ed un 747 ? Hanno entrambi una scatola nera.

Cosa fanno dieci bionde in piedi, con l'orecchio dell'una appoggiato a quello della successiva ? Una galleria del vento.

Perche' le bionde prendono la pillola ? Per sapere che giorno della settimana e'. 100. Perche' alla bionda faceva male l'ombelico ? Perche' anche il suo ragazzo era biondo.

Se una bionda ed una brunetta venissero lanciate da un palazzo, quale delle due arriverebbe per prima a terra ? La brunetta, visto che la bionda si fermerebbe a chiedere informazioni.

Cosa ha detto la mamma della bionda a suo figlia prima che quest'ultima andasse ad un appuntamento ? Se non sei a letto per mezzanotte, torna a casa.

Cosa ti da' una bionda se le dici: "Un centesimo per i tuoi pensieri..." ? Il resto.

Perche' per una bionda e' difficile sposarsi? Perche' non c'e' bisogno di sposarla per scoparsela.

Perche' una bionda cambia il pannolino di suo figlio soltanto una volta al mese? Perche' c'e' scritto: "Buono fino a 10 chili".

Perche' la bionda era cosi' eccitata quando ha completato il suo puzzle in soli sei mesi ? Perche' sulla scatola c'era scritto dai 2 ai 4 anni.

Come una bionda interpreta 6.9 ? Un 69 interrotto da una pausa.

Due bionde sono in un cinema buio. Dice la prima: "Ehi, il ragazzo accanto a me si sta masturbando!". La seconda: "Tu ignoralo!". E la prima: "Non posso. Sta usando la mia mano!"

Ci sono due cacche che giocano a baseball; arriva la diarrea e chiede:
- posso giocare? e le cacche rispondono: - NO! Questo è un gioco da duri!

Un uomo e una donna dopo una serata passata insieme decidono di fare sesso..
Durante il 69 lui fa a lei: "Lo sai che è morto il sindaco di parma?"
e lei: "...ma che c'entra adesso?!?"
Lui: "Beh, se continui a pulirti il culo col giornale!!"

Un uomo che aveva fatto fortuna in Africa, aveva portato con se' in Europa un servo negro verso il quale nutriva assoluta fiducia. Uno dei compiti del negro era di controllare la moglie, di cui l'uomo era ossessivamente geloso.
Una sera il padrone rientra e trova il negro nel giardino, tutto pesto e sanguinante.
"Che diavolo e' successo?"
"Badrone, e' successo gose derribili! Dopo che du essere uscido essere arrivado ladro uomo biango .Uomo endrado in casa , abbracciado dua moglie...
Ah! E poi?
Poi lui sbogliado badrona.
E poi?
Badrona bordado a letto uomo.
E poi?
Uomo ficcado suo bisello nella figa a badrona.
E poi?
Uomo ribosado un po' e messo in gulo a badrona.
E poi?
Poi alla derza sega io essere caduto dall'albero...

Una signora va in banca di un paesotto con un grosso borsone zeppo di contanti, e dice che vuole depositare trecento milioni di lire. . L'impiegato vedendo una grossa borsa di banconote si insospettisce, e la fa parlare col direttore. Quello dice che è possibile, certo, ma -a titolo di precauzione- chiede con circospezione e delicatezza come mai tutte quelle banconote tutte insiee.
la signora "oh. ma non è un problema, non è mica un segreto: questa cifra è il frutto di un paio di scommesse".
il direttore (davvero incuriosito) " se non sono indiscreto, di che scommesse?"
la signora: "mah, vede, io sono abituata a fare delle scommesse forti, con forte rischio e forti somme... ad esempio, io potrei scommettere questa intera cifra sul fatto che lei ha le palle quadrate..."
il direttore guarda i trecento milioni, pensa che sono anni di stipendio anche per lui, e dopo un po' di esitazione accetta la scommessa... La signora dice: va bene, vengo qui domani mattina con l'avvocato tal dei tali (noto in paese) che faccia da testimone, e se lei ha le palle quadrate mi dara' altri 300 milioni, se no io le daro' questi..."
La notte il direttore della banca non riesce a dormire: ha scommesso una bella somma. Ma si alza due o tre volte, va in bagno, si abbassa le mutande e verifica: no, non sono quadrate!
Al mattino la signora si presenta in banca con l'avvocato.
Si chiudono tutti e tre nello studio del direttorre, e la signora chiede (cme d'accordo) di vedere le palle. Il direttore abbassa le mutande. La signora sembra perplessa, e chiede: "scusi, posso toccarle per verificare? " il direttore è un po' imbarazzato, ma davanti ai 300 milioni cosi' vicini dice: "vabbe' faccia pure".
In quel momento l'avvocato inizia a battere la testa contro il muro.
La signora si gira appena verso di lui e dice al direttore:
"Lo deve capire. Sa. stamattina sono stata da lui e ho scommesso con lui mezzo miliardo che entro mezzogiorno le avrei preso le palle in mano..."

Un tizio in cerca di avventura arriva in Marocco. Siccome vuol fare un giro nel deserto in cammello, cerca di comprarne uno, ma il costo e' troppo alto e per la somma posseduta il cammelliere e' disposto a dargli solo un cammello con un piccolo difetto: ogni tanto si ferma e per farlo ripartire bisogna fargli una sega! Il tizio ci pensa un po', poi dice a se stesso: "Beh, mi metto i guanti, guardo da un'altra parte...". Quindi decide di prenderlo e parte. Passano 5 Km e il cammello si ferma; imprecando il nostro eroe scende, si infila un guanto, prende l'arnese del cammello e dopo 30 minuti soddisfa l'animale. Il tizio sale in groppa e riparte, passano 5 Km e la scena si ripete, altri 5 Km e la scena si ripete. La volta dopo il cammello pero' non riparte. "Porca vacca quel marocchino mi ha fregato". Mentre cerca il modo di far ripartire l'animale, sotto la coda trova una targhetta con questa dicitura: QUESTO E' UN CAMMELLO MAROCCHINO, OGNI TRE SEGHE UN POMPINO !!

In un bar ci sono un inglese, un francese, un tedesco e un italiano che stanno discutendo su chi ha piu' coraggio. Ad un tratto l'inglese chiede: "Waiter, un martello!". Il cameriere lo porta e l'inglese si martella un dito. Allora il francese chiede: "Garcon, un coltello!". Il cameriere lo porta e lui si taglia un dito. Tocca al tedesco che chiede: "Cameriere, un'accetta, ja!". Il cameriere la porta e lui si taglia una mano. Tocca infine all'italiano che esita un po', poi si alza, deposita il bigolo sul tavolo e grida: "Cameriere! Una sega!"

Intervistiamo il comandante del sottomarino atomico Triton, rimasto in immersione per ben sei mesi. "Ci dica, comandante, quali sono state le difficolta' di questa impresa ai limiti dell'incredibile ?". "Il problema piu' grosso e' stato la mancanza di donne. I miei marinai sono tutti dei maschi esuberanti, ben lontana da loro l'idea di diventare gay". "E allora come avete risolto?". "Con la masturbazione, ovviamente!". VI ABBIAMO PRESENTATO: 20.000 SEGHE SOTTO I MARI.

Ad Alberto Tomba volevano regalare un libro a Natale, ma lui ha risposto: "No grazie, ne ho gia' uno".

Dal droghiere: una bottiglia di vino. "Bianco o rosso?" "E' lo stesso, tanto mio padre e' daltonico!"

Dieta Valium per dimagrire. Agisce non perche' ti calmi veramente l'appetito, ma perche' la maggior parte del cibo ti cade per terra...".

Un pezzo di formaggio dice ad un altro pezzo di formaggio: "Non mi sento in forma".

Le mie due figlie hanno sposato due salumieri : ho due generi alimentari!

"E' un mese che mia moglie sta seguendo una dieta!". "E i risultati?". "Non l'ha ancora raggiunta!".

Per dimagrire mi hanno consigliato di comprare una cyclette. Io l'ho comprata, ma non sono mica dimagrito!

A proposito di diete, un mio amico ha perso piu' di 60 Kg la settimana scorsa: sua moglie l'ha lasciato.

Due ciccioni, cercando di uscire contemporaneamente dall'ascensore, si incastrano nella porta. Il primo fa al secondo:
"Ruoti, faccia da perno". Ed il secondo, stizzito, risponde: "Ruoti lei, faccia da culo!".

Sull' Empire State Building un tipo si butta e rimbalza. Al che uno vicino gli chiede stupito come abbia fatto e lui gli spiega che e' necessaria una grande concentrazione per il controllo della mente sulla materia e che basta pensare intensamente "sono una palla" appunto. Lo sfigato si lancia, si dice una cinquantina di volte per piano sono una palla, ma quando il tizio arriva verso il primo/secondo piano pensa: "E se invece fossi un budino?"

La moglie del pasticciere partorisce. Dopo qualche tempo il bimbo pronuncia la prima parola: "Baba'".

"Cosa mangi a pranzo?". "Polenta". "E a cena?". "Polenta". "E la digestione?". "Un po' ...lenta!".

"Sai che le ostriche sono afrodisiache? ". "Non tutte. Ieri sera ne ho mangiate una dozzina e solo nove hanno fatto effetto".

Solamente quando i topi abbandonano la nave i marinai capiscono che il cuoco cucina veramente male.

Due uova sono nella padella: Il primo dice: "Urca! Che caldo che fa qui !". L'altro si gira e urla: "Aaahhh, un uovo che parla !!".

Un bambino e' a cena dai vicini di casa e prima di mangiare il padrone di casa dice: "Un attimo. Prima di iniziare bisogna ringraziare il Signore!". "E perche'?". "Perche' tutti i giorni ci da' il pane quotidiano. Ma a casa vostra non lo fate?". "Certo che no. Noi si mangiano le fette biscottate!!!".

Notizia giornalistica: Causa terremoto lattaio svende grande partita di burro.

"Ahime', un altro pollo di meno" diceva un avaro ogni volta che mangiava un uovo.

Samuele va spesso a fare la spesa (la ragione vera e' che incontra spesso delle massaie che cerca di intortare). Un giorno conosce Maria e organizzano un incontro a casa di lei. Lei gli dice: "Vieni questa sera dopo le 9; mio marito esce verso quell'ora e non ritorna mai prima di mezzanotte. Ma siccome non so l'ora esatta in cui esce, tu aspetta di sotto, perche' dopo che e' uscito ti tiro giù una moneta da 100 lire". La sera Maria aspetta che il marito esca, poi getta la
monetina dalla finestra e si metta in trepida attesa del suo amante. Ma aspetta aspetta e questi non arriva. La mattina dopo esce per fare alcune spese e trova Samuele ancora giù in giardino e gli chiede:
"Beh, cosa e' successo? Perche' non sei salito?". E Samuele: "Non riesco a trovare la monetina!".

Un ebreo in punto di morte chiama a se' i suoi cari: "Sara, moglie mia dove sei?". "Sono qui, stai tranquillo". "Giuditta, figlia mia, dove sei?". "Sono qui padre, non agitarti". "David figlio mio dove sei?". "Padre sono qui". "Ma allora al negozio chi ci sta?".

Un ebreo, di nome Giacobbe, si trova in cattiva situazione economica, per cui entra nella sinagoga e prega Dio: "Dio, per favore, aiutami, fammi vincere una lotteria, una qualsiasi delle tante che ci sono. Cosi' sistemo i miei affari e la mia famiglia". Viene il giorno dell'estrazione, ma in nostro amico non vince. La settimana dopo ritorna nella sinagoga: "Dio, per favore, sono disperato, se non vinco sono rovinato, io, mia moglie e i miei figli. Fammi vincere alla lotteria". Ma anche questa volta non vince nulla. Cosi' la storia si ripete per varie settimane senza che l'ebreo vinca nulla. Un giorno dopo l'ennesima preghiera nella sinagoga Dio si fa vivo con lampi e tuoni ed esclama: "Giacobbe, insomma, io ti voglio aiutare, ma vienimi incontro: compra un biglietto!".

Tra ebrei: "Bello il tuo orologio". "Me l'ha venduto mio padre sul letto di morte!".

In prigione a Genova: "Perche' sei qui tu?". "Perche' ho rubato dei gioielli infrangendo la vetrina con un mattone". "E ti hanno preso sul fatto?". "No, il giorno dopo quando sono andato a riprendermi il mattone!".

Uno scozzese si presenta in un negozio che ha appena aperto in citta' con l'insegna 'Non buttate via niente. Accomodiamo tutto'. Chiede al gestore del negozio: "Ma e' vero che accomodate tutto?". Naturalmente il gestore conferma che la loro specialita' e' di riparare ogni cosa. Il tizio estrae da una scatola che ha portato con se' un preservativo tutto rattoppato: sono presenti almeno 20 cuciture e rattoppi. Il negoziante e' ovviamente perplesso: "Ma, caro signore, mi sembra eccessivo riparare questo preservativo; conviene comprarne uno nuovo; dopo tutto costa pochissimo". E il tizio: "Potrei
anche essere d'accordo se fosse il mio. Ma questo e' il preservativo del club... ".

Uno scozzese va a registrare una nascita al suo comune. Allo sportello dello "Stato Civile" chiede: "Quando costa la registrazione di un bambino". L'impiegato risponde: "Nulla. La registrazione e' completamente gratuita". E lo scozzese: "Molto bene! Allora registro anche la nascita del gemello".

Un Genovese ed un Ebreo vanno a mangiare insieme al ristorante per concludere una lunga e laboriosa trattativa d'affari. Il pasto e' quanto di meglio offra la cucina ligure, ed entrambi alla fine si sentono tanto soddisfatti dell'accordo quanto dell'abbondante mangiata. Nasce pero' il problema del pagamento, non specificato ovviamente in precedenza. Si sente allora la voce del genovese che piano piano dice: "Pago io!"
Il giorno dopo i giornali riportano a tutta pagina: "Noto ventriloquo ebreo sgozzato per un regolamento di conti".

Un gruppo di scozzesi sta discutendo animatamente in casa Mc Gregor. "Che caldo fa oggi!" esclama il primo. "Si, fa proprio un caldo asfissiante, oggi!" aggiunge il secondo. "Ci vorrebbe qualcosa! Si', ci vorrebbe proprio qualcosa di fresco!" aggiunge il terzo. Ed il padrone di casa, chiamando la figlia: "Anne! Dobbiamo rinfrescarci. Per favore vieni qui e ..... apri le finestre".

Una scozzese al marito: "Caro, andiamo al cinema?". "Ma ci siamo stati ultimamente!". "Si', ma adesso con l'avvento del sonoro sara' diventato piu' bello!".

Muore lo scozzese McCohen. Un suo amico ebreo, Levi, va alla sede del giornale per dettare l'annuncio funebre. Scrive sul foglio: LEVI PIANGE MCCOHEN. L'impiegata: "Fino a cinque parole il prezzo e' lo stesso!". Levi ci pensa un po' su poi scrive: LEVI PIANGE MCCOHEN.VENDESI FURGONCINO.

Uno scozzese morente dice alla moglie: "Cara, prima di morire vorrei che esaudissi un mio ultimo desiderio. Vorrei una tazzina di caffe' con due cucchiaini di zucchero". "Certo caro, te lo faccio subito. Ma perche' la desideri tanto ?". "Perche' durante tutta la mia vita ho sempre bevuto il caffe', a casa, con mezzo cucchiaino di zucchero ed, al bar, con quattro. Mentre a me piace tanto con due cucchiaini !".

Fra scozzesi: "Robert e' morto lasciando tutto all'orfanotrofio". "E cosa ha lasciato?". "Otto figli!".

Il marito scozzese torna a casa e dice alla moglie: "cara, mi sono ricordato che oggi non e' solo il tuo compleanno, ma anche il tuo onomastico. Percio' ho deciso di farti due regali" e tira fuori un paio di guanti!

Gli scozzesi usano il preservativo tre volte: la prima al dritto, la seconda al rovescio, e la terza come chewing-gum.

Una sposina in viaggio di nozze a letto sotto le coperte dice al marito genovese: "Caro, sono senza mutandine!". E il marito: "Inizi gia' colle spese ?!".

Un ragazzo scozzese torna a casa tardi una sera e il padre gli chiede: "Dove sei stato?". "A ballare". "Ah, si'? E con chi?". "Con Susan". "Cazzo! Chissa' quanto avrai speso!". "10 sterline". "Ah, si'? Soltanto?". "Si', Susan aveva solo quelli..."

Un uomo di novant'anni è seduto su una panchina del parco e piange a dirotto.
Gli si avvicina un giovane che gli offre il suo appoggio. Tra le lacrime il vecchio gli racconta la sua storia.
"Sono innamorato di una donna di 25 anni."
"Cosa c'è di male?"
Singhiozzando "Tu non capisci....Ogni mattina, prima che lei vada al lavoro, facciamo l'amore. A mezzogiorno lei torna a casa, facciamo di nuovo sesso, poi mi cucina il pranzo. Al pomeriggio, lei fa un break al lavoro, corre a casa, mi fa un bocchino, il migliore che un uomo possa desiderare...."
Il vecchio non ce la fa più, comincia a piangere sempre più disperato.
"io non capisco", fa il giovane, "mi sembra che abbiate una relazione magnifica. Allora perché piange?"
Tra le lacrime, "Ho dimenticato dove abito".

Al bar: "Se mescola cosi' il caffe' perde l'aroma". "Che mi frega, tanto io sono della Lazio!"

Un giocatore di golf colpisce la pallina e questa schizza via scomparendo fuori del campo. Poco dopo compare il direttore del club: "Ma lo sa che cosa ha combinato? La pallina e' uscita dal campo colpendo in un occhio un ciclista che ha perso il controllo della sua bici finendo sotto una macchina".
"Oh, mio Dio e ora cosa faccio?".
Ma il direttore del club continua: "Ma non e' finita qui. L'auto dopo aver travolto il ciclista e' uscita fuori strada schiantandosi contro un albero: 4 morti!".
"Oh, mio Dio e ora cosa faccio?".
E il direttore continua ancora: "Ma non e' finita qui. Un autobus, per evitare l'auto e' precipitato dalla scarpata: 62 morti!". "Oh, mio Dio e ora cosa faccio?".
E il direttore continua: "E non e' finita qui: nel fondo della scarpata c'e' la ferrovia; in quel momento passava il treno che
e' deragliato: 150 morti!".
"Oh, mio Dio e ora cosa faccio?". E il direttore del club: "TIRA PIU' PIANO!".

Campionati internazionali di nuoto per handicappati: sulle pedane sono tutti pronti, chi senza un braccio, chi senza un gamba; nell'ultima corsia c'e' anche uno fornito della sola testa. Viene data la partenza e tutti scattano, anche la testa, ma questa malgrado gli sforzi rimane ai blocchi di partenza. Alla fine della gara tutti guardano la testa che ancora galleggia vicino al suo blocco di partenza. Un commissario la prende e le chiede cosa e' successo:
"Ci ho messo 20 anni ad imparare a nuotare con le orecchie e oggi uno stronzo mi ha messo la cuffietta!".

Brucia un albergo dove una signora con il suo piccolo di pochi mesi sta passando le vacanze. Unica via di scampo e' la finestra, ma e' al 10° piano. Fra la folla accorsa di sotto c'e' Dino Zoff, famoso portiere della nazionale. Tutti urlano: "Signora, lanci il bambino! C'e' Dino Zoff che lo prendera' al volo".
Quando ormai le fiamme incalzano la signora, dapprima titubante, si decide a lanciare il bambino. Bravissimo Dino Zoff con un tuffo eccezionale lo prende ... poi lo fa palleggiare due volte a terra e lo rinvia al centro del campo!.

Tre messicani stanno facendo la siesta. Il primo, per rompere la monotonia: "Amigos, conosco un nuevo giocos. Occorrono una mazzas, le palles e un bucos. Io metto la mazzas!". Il secondo: "Io metto le palles!". Il terzo: "Io non giocos!!".

Mi hanno regalato degli sci d'acqua, ma non riesco a trovare un lago in discesa.

Il maestro disse Kung ... e Kung fu.

Il pugile: "Come vado?". L'allenatore: "Se l'ammazzi fai pari".

Pugili. Il KO del pugile dilettante: i dolori del giovane Welter.

Il rugby e' una buona occasione per tenere lontani trenta energumeni dal centro della citta'.

Una troupe televisiva sta intervistando i passanti sul loro sport preferito. Risponde il primo: "Il mio sport preferito e' il calcio". E l'intervistatore: "E cio' nonostante quello che ci sta dietro? Le scommesse clandestine, le partite comprate, ecc?". E l'uomo risponde: "Si', si', nonostante queste cose mi piace". L'intervistatore quindi fa la stessa domanda ad un altro passante che risponde: "Il mio sport preferito e' l'ippica". E l'intervistatore: "E questo nonostante quello che ci sta dietro? Il sottobosco illegale, il denaro riciclato, ecc? ". E anche questo intervistato risponde: "Si', si', nonostante tutto mi piace". Passa un terzo passante, un vecchietto e l'intervistatore gli fa la solita domanda.
Il vecchietto risponde subito: "Il mio sport preferito e' ... la gnocca".
E l'intervistatore: "E le piace nonostante quello che ci sta dietro? ".
E il vecchietto: Si', si', anzi quello che ci sta dietro mi piace ancora di piu'! ".

Una discussione tra amici al bar.
Dice il primo: "Sapete, da sposato mi piacerebbe avere 5 figli maschi, tutti belli alti, immaginate che squadra di pallacanestro".
Risponde il secondo: "Scherzi? 11 maschietti agili e veloci, una vera squadra di calcio, gli darei subito il mio nome! ".
Il terzo: "E no ragazzi, 15 uno piu' grosso dell'altro, l'equipe di rugby piu' forte del mondo".
Interviene infine il quarto: "Cari amici, io per conto mio mi accontenterei di 18 femminucce ... ".
Gli amici in coro: "E cosa ci faresti?!? ".
"Semplice, un campo da golf!!! ".

E' nato con la racchetta in mano (e' cosi' bravo!). Per la mamma fu un parto molto difficile.

"In Brasile ci sono solo puttane e calciatori".
"Ti ricordo che mia moglie e' brasiliana!".
"Aahh... e in che squadra gioca?".

Incontro provinciale di boxe. Primo round.
Dall'angolo il 'secondo' grida al suo pupillo: 'Ah, Giova'! Daje cor destro!". Il pugile tira un destro terribile e l'avversario va a terra.
Secondo round.
Dall'angolo ad un certo punto il 'secondo' grida: 'Ah, Giova'! Daje cor sinistro!". Il pugile sferra un gran sinistro e l'avversario crolla di nuovo a terra.
Terzo round.
Il 'secondo' grida: "Ah Giova'! Daje un gancio!". Il pugile fa partire un bel gancio che centra l'avversario che va nuovamente a terra.
A questo punto lentamente si rialza, va all'angolo dove c'e' il 'secondo' e gli dice: "Ah, fijo de 'na gran mignotta; te voj fa' li cazzi tua!".

Narra la leggenda che un giorno Carl Lewis si sia presentato a uno dei circoli di golf piu' esclusivi degli USA, dove i negri non erano ammessi. Il segretario, che non l'aveva riconosciuto, gli fece presente che non poteva accogliere la sua domanda, ma lo informo' che a dieci minuti di strada c'era un altro circolo dove sicuramente l'avrebbero iscritto. "Ma io sono Carl Lewis" disse il nostro atleta. Oh, mi scusi Mr. Lewis, non l'avevo proprio riconosciuto. Allora per lei il circolo e'... a 5 minuti!

Pasquale e' veramente disperato, infatti si trova sul bordo di un altissimo viadotto, pronto a gettarsi nel vuoto. Ad un tratto una voce: "Uomooo... qual e' il tuo nomeee?". "Mi chiamo Pasquale". "Pasqualeee ... cosa stai per fareee ?". "Sto per suicidarmi ... ma tu chi sei? Vai via! lasciami con il mio dolore". "Sono il diavolooo, e posso offrirti quello che vuoi se mi venderai la tua animaaaa ed il tuo culoooo". "Allora si', voglio essere finalmente ricco, voglio avere una nuova famiglia, il contemporaneo successo con le donne, e potermelo godere per almeno 20 anni... ". "Va beneee Pasqualeee, spogliatiii!". Pasquale si spoglia per meta' ed offre il suo culo al Diavolo. Dopo un po', tra gli strazianti lamenti di Pasquale la voce chiede: "Pasqualeeee, dimmiiii, quanti anni hai?". "Ahi, ahi! Ho 45 anni... ". "E tuuu , Pasqualeeee, a 45 anni credi ancora al diavolo?? ".

Bambino cinese: "Mamma che cos'e' un flocio?" "Un flocio...e' un pedelasta". "Mamma che cos'e' un pedelasta?. "Un pedelasta e' un uomo con una malattia inculabile!".

Un finocchio entra in una farmacia e chiede: "Mi darebbe un dentifrocio?". E il farmacista: "Forse vorrebbe anche uno scazzolino!".

Un frocio si sta inculando un altro frocio e gli dice: "Sai, ho l'AIDS!". "Nooo!!". "Stavo scherzando! Dicevo solo per farti stringere di piu' il culo!".

Invertito: uno che si diverte alle tue spalle.

Due gay si ritrovano dopo tanto tempo che non si vedono. Dopo i soliti convenevoli uno propone: "Dai, andiamo a giocare in onore dei vecchi tempi. Facciamo una partitina a scherma!". "Ma non ho ne' tuta ne' spada!". "Usiamo i cazzi!". I due si appartano, si spogliano e iniziano ad andare di cazzo. [qui sarebbe bene mimare i movimenti dei due tipi]. Zip, zap, le spade sfiorano i corpi... "Ahi! Mi hai ferito" dice uno. "Uch! Mi hai colpito" replica l'altro. Dopo un po' di colpi subiti uno dice: "Ahh.... mi hai ucciso!" e voltandosi di spalle a 90° dice: "Finiscimi!".

Un signore con tendenze gay esce a mezzanotte da un cabaret del centro, si dirige in una zona frequentata da barboni, ne vede uno addormentato, cerca di svegliarlo, ma non riuscendoci, gli abbassa i pantaloni e lo incula. Poi pentito del suo gesto gli lascia un biglietto da 100.000 e se ne va. La mattina dopo il barbone trova il biglietto, va al bar li' vicino, entra e dice: "Un bicchiere di lambrusco a tutti; pago io". La notte successiva il signore esce dal cabaret, ritorna dal barbone profondamente addormentato, lo incula e gli lascia ancora un biglietto da 100.000. La mattina dopo il barbone va al bar e dice ancora: "Un bicchiere di lambrusco per tutti. Offro io". E cosi' tutte le notti per 20 volte. Finche' il ventunesimo giorno il barbone al suo risveglio trova il solito biglietto da 100.000, entra al bar e il barista lo precede dicendo: "Un bicchiere di lambrusco per tutti ?". E il barbone: "No, oggi basta col lambrusco; sono 20 giorni che lo prendo e, non so che cos'ho, ma ho un gran male al culo! "

C'era un gay cosi' brutto che era costretto a uscire con le ragazze!

Caserma. Il cappellano militare nel giro di pochi giorni riceve la confessione di numerosi soldati che gli rivelano: "Sono stato con la Rosina!". Quando il cappellano si rende conto che la faccenda e' troppo diffusa rivela tutto al capitano, il quale decide di radunare tutto il plotone e rivolge la temuta domanda: "Chi e' andato con la Rosina faccia un passo avanti!". Tutti, tranne uno, fanno un passo avanti. Il capitano allora si rivolge all'unico soldato che non si e' mosso e si congratula con lui: "Bravo! Come ti chiami?". "Giacomo La Rosina".

Un tale entra in un bar tutto triste e chiede un whisky. Il barista vedendolo cosi' triste chiede: "Problemi?". Il tizio risponde: "Ho appena saputo che mio cugino e' frocio". Beve e se ne va. Dopo un paio di giorni ritorna ancora piu' triste e chiede un doppio whisky. Il barista chiede: "Ancora problemi?". E quello risponde: "Ho appena saputo che mio fratello e' un frocio". Beve e se ne va. Ritorna dopo qualche giorno e chiede una bottiglia di whisky. Il barista ormai stufo: "Ma non c'e' nessuno nella tua famiglia a cui piacciano le donne?". E l'altro: "Si', mia sorella!".

Due uomini conviventi vivono in un appartamento senza telefono, senza televisione e senza radio. Un giorno uno dice all' altro: "Tieni queste 50.000 lire e compra una radio dal marocchino che trovi al mercato". L'altro le prende e va. Lungo la strada trova una puttana e le da' le 50.000 per trombare. Finito va dal marocchino e cerca di convincerlo a regalargli una radio perche' i soldi non ce li ha piu'. Il marocchino gli dice che e' pronto a regalargli la radio se si fa inculare. Il tizio a malincuore accetta e finito il lavoretto il marocchino gli da' un pacchetto. L' uomo va a casa e da' il pacchetto al suo convivente e mentre questo lo scarta va al bagno per pulirsi. Il convivente scartato il pacchetto trova un mattone e dice all' altro: "Te lo hanno messo nel culo!". E l' altro: "Lo hanno gia' detto alla radio?!".

Due gay vedono passare una donna stupenda e provocante (minigonna, camicia trasparente, ecc). Uno dei due dice all'altro: "Lo sai, Alfonso, ci sono dei giorni che vorrei essere lesbica...".

Una grossa petroliera lascia il porto per il suo lungo viaggio che durera' mesi e mesi. A bordo il capitano, il secondo ufficiale alla sua prima lunga traversata e 300 marinai ... e nessuna donna. Gia' dopo pochi giorni il secondo ufficiale si lamenta della mancanza delle donne: "L'avevo detto che dovevamo imbarcare anche qualche donna. E ora come faremo a resistere tanti mesi?". Il capitano lo consola: "Non si preoccupi! In caso di necessita' abbiamo il cuoco cinese". "Ma che scherziamo? Io sono un uomo vero!". Cosi' il secondo ufficiale resiste per le prime settimane, ma alla fine torna dal capitano e gli dice: "Ok, non ce la faccio piu'! vada per il cuoco cinese, pero' a patto che non lo sappia nessuno". E il capitano: "Beh, proprio nessuno non e' possibile. Lo sapranno almeno in sette". "E perche' in sette?". "Eh si': io, lei, il cuoco cinese ... e i quattro che lo tengono fermo!".

Billy, amante gay di Benny, per fare un regalo a Benny, si fa tatuare BB sulle chiappe e poi corre a farsi ammirare dal suo amichetto. Questi gli chiede: "E chi e' BOB ?".

Due gay giocano a nascondino: "Se mi trovi mi puoi violentare; se non mi trovi sono nell'armadio".

"Mi scusi, ma secondo lei quello che sta arrivando e' un uomo o una donna?". "Ma quello e' mio figlio!". "Ma guarda che gaffe. Proprio alla madre dovevo chiederlo!". "Ma io sono il padre!".

Un muto cerca disperatamente un dottore che lo guarisca dal suo handicap. Un giorno gli dicono che esiste un dottore che per questa malattia fa miracoli e cosi' lo va a trovare. Spiegato il suo problema al dottore questi gli ordina di spogliarsi nudo e di piegarsi in avanti. Pur non comprendendo il perche' della richiesta il muto esegue le indicazioni del dottore e non appena si trova nudo sente un enorme membro che lo incula, per cui urla: "Aaaaahhh!". Il medico allora: "Bene, mio caro, ora potete rivestirvi ... e tornate domani per la B".

Dante e Virgilio girano per l'Inferno. Arrivano al girone dei sodomiti dove si vedono i dannati che camminano sulla sabbia infuocata sotto una pioggia di fuoco. Mentre Dante sta passando arriva un diavolone che lo piglia per il colletto e lo sbatte sotto la pioggia di fuoco. "Ahi! -grida Dante uscendo di corsa - non vedi che sono Dante?". Ma il diavolone lo ripiglia e lo sbatte nella sabbia rovente. "Ahia! -urla Dante- diglielo tu Virgilio che io sono Dante!". Ma il diavolone imperturbabile: "Non importa, "dante" o "prendente" la pena e' la stessa!".

Un tizio appena morto va all'inferno, incontra Satana alla reception e gli chiede: "Mi scusi ma perche' sono qui, credo di aver condotto una vita regolare... ". Nel frattempo mentre Satana controlla sfogliando il librone con tutti gli arrivi, il tizio chiede: "Come la si passa qui? ". "Bah, niente di eccezionale, dimmi da vivo eri un drogato?". "Beh si' qualcuna, ma niente abusi". E Satana: "Sappi che qui il lunedi' ci si spara dei gran cannoni da mane a sera". "Mica male!". Satana continua: "Dimmi un po', eri uno beone?". "Mah, sa com'e' il cicchetto, si'... mi piaceva bere". E Satana: "Al martedi' qua siamo ubriachi da mane a sera". "Mica male, chissa' che allegria!". Nel frattempo Satana continua a spulciare il librone degli arrivi. "Allora?". E Satana continua: "Dimmi un po' sulla terra eri un culattone? ". "No! No! Assolutamente!". Satana chiudendo il libro di scatto gli dice: "Non credo che ti piacera' il mercoledi'... ".

Un signore e' seduto alla terrazza di un caffe'. All'improvviso si gira verso un ragazzo li' vicino e gli dice: "Vedete quell'incrocio li' sotto. Fra 30 secondi avverra' un incidente" e gli descrive nei minimi particolari la dinamica dell'incidente. In effetti 30 secondi dopo tutto avviene come aveva predetto il signore. Il ragazzo rimane allibito, e si domanda come cio' sia possibile. Il signore gli dice: "Io sono un veggente, per me e' molto facile, ma se anche voi volete divenirlo ve lo posso insegnare al giusto prezzo". Naturalmente il signore accetta e il veggente gli da' appuntamento per la sera dopo a casa sua. La sera dopo avviene l'appuntamento. Dopo aver pagato la cifra convenuta il veggente dice: "Bene, cominciamo. Spogliatevi completamente nudo". Il ragazzo un po' perplesso comunque obbedisce. "E ora chinatevi appoggiandovi alla tavola e flettete leggermente le ginocchia". "Ma, ma, ma, voi mi state per inculare!". "Bene, ecco, vedete, comincia a funzionare!".

Su un tram affollato un signore timido sferra una manata alle chiappe di una bionda prosperosa che si volta e gli molla un ceffone: "Porco, si vergogni!". L'omino si sente sprofondare dalle vergogna sotto gli occhi dei passeggeri, ma al capolinea l'autista a tu per tu gli dice: "Ho visto tutto! Lei e' un bel porco! Comunque puo' vendicarsi perche' quella e' una puttana. Se lei questa notte va sui viali, la abborda e per 50.000 mila lire puo' infilarglielo nel culo: basta chiederlo!". L'omino, deciso a vendicarsi, quella notte va sui viali con la sua auto dopo aver indossato per non farsi riconoscere una barba finta. Trovata la bionda si avvicina, abbassa il finestrino e mormora: "Quant'e' ?". "50.000 cocco!" esclama la mignotta. "Ma... compreso il didietro!". "Naturalmente!" conferma la mignotta salendo in auto. Una volta appartati, l'omino si incula la puttana, paga la cifra pattuita e non riuscendo a trattenere la propria soddisfazione si strappa la barba finta dicendo: "Devo confessarle una cosa: io oggi ero nel tram!". A questo punto la mignotta togliendosi la parrucca bionda ribatte: "Anch'io devo confessarle una cosa: IO, SONO L'AUTISTA DEL TRAM!".

Due amici si incontrano e uno dice all'altro: "Sai, l'altro ieri ero a Venezia, e dopo esser uscito di sera dall'albergo, comincio a sentire dei passi alle mie spalle. Continuo a camminare e questi passi continuano a seguirmi. Giro giro e giro e alla fine mi trovo in un vicolo cieco, allora mi giro e vedo che un omone gigantesco che ad un tratto tira fuori un cazzo lungo, enorme ... e per fortuna che me lo ha messo in culo, perche' se me lo dava in testa mi accoppava".

Un tizio passeggia da solo al buio nel bosco. Incontra un altro signore che gli chiede: "Ma non hai paura ad andare in giro di notte nel bosco tutto solo?". E l'altro: "Perche' che rischio c'e'?". "Ma non hai sentito alla radio che sono scappati dal vicino manicomio due maniaci sessuali?". "E li hanno presi?". E il signore, dando una pacca sul culo al tizio: "Uno no, bel morettino!".

Un uomo e' in vacanza in un'isola tropicale, quando un giorno, allontanatosi dalla zona abitata, cade nelle sabbie mobili. Poco dopo quando le sabbie gli sono arrivate alle ginocchia passa un indigeno e lui chiede aiuto: "Per favore, mi salvi!". E l'indigeno: "Ti salvero' se prima ti fai succhiare l'uccello". "Ma sei un porco! Mai e poi mai! Tanto prima o poi passera' qualcun altro". L'indigeno quindi se ne va e poco dopo infatti passa un secondo indigeno. Il turista, che ora ha la sabbia fino alla vita, urla: "Per favore, mi salvi!". L'indigeno pero' gli risponde: "Ti salvero' se mi succhi l'uccello!". Anche stavolta il turista risponde indignato: "Mai, brutto sozzone. Tanto qualcun altro passera' ". Passano le ore e oramai il turista ha la sabbia fino al collo. Finalmente passa un terzo indigeno: "Per favore, salvami, sto affondando. Faro' qualsiasi cosa per te, anche un bocchino!". E l'indigeno, premendogli la testa ancor piu' nella sabbia con un piede, gli grida: "E allora muori, brutto pederasta!".

Due gay sono fermi su un'area di servizio di una autostrada. Ad un tratto uno si apparta in una zona vicina per un suo bisogno e poco dopo ritorna tutto agitato chiamando l'amico: "Robertoooooo !! Vieni presto! Il nostro bambino e' nato, sta piangendo!". Roberto va a vedere cosa diavolo stia blaterando il suo compagno: "Si' ... mi sa che hai appena cagato su un rospo !".

Tre bifolchi fanno un viaggio a Parigi e, essendo la citta' troppo grande da visitare, decidono di separarsi e di raccontarsi poi alla sera le rispettive esperienze. I tre si separano e, la sera, si ritrovano e si raccontano. Il primo: "Bello, molto bello. Pensate che camminavo lungo un viale, quando ho visto una grossa insegna: MANICURE. Boh? Sono entrato, mi hanno fatto un po' male, ma guardate qua che mani!!". Gli altri annuiscono. Il secondo: "Anch'io, passeggiando, ho visto un cartello: PEDICURE. Sono entrato, mi hanno fatto un po' male, ma i miei piedi ora sono perfetti!". Gli altri chiedono al terzo: "E tu?". "Mah... anch'io ho visto una porta... c'era scritto PEDERASTI. Sono entrato, mi hanno fatto un po' male, ma ora cago di una meraviglia!". 66. Due finocchi non sanno come passare il tempo e quindi decidono di giocare agli indovinelli. Dice il primo: "Senti un po', giochiamo agli indovinelli: io ti faccio una domanda, se indovini mi inculi, se sbagli ti inculo io". L'altro accetta. Il primo, che era piu' finocchio dell'altro, decide di fare indovinare l'altro per farsi inculare: "Qual e' quell'animale con i baffi e la coda, che gira di notte sopra i tetti e fa miao?". L'altro, porgendo il culo: "Il coccodrillo!". E il primo, porgendo anch'egli il culo: "Indovinato!".

Un signore scende in albergo in una citta' straniera e discretamente chiede al portiere compagnia per la sera specificando che vuole una puttana bravissima, colta e bella, in pratica il meglio sulla piazza. La sera i due si incontrano al ristorante dell'hotel che guarda su tutta la citta' ed iniziano a conversare. Lei fa: "Vede quel grattacielo, quello piu' alto. Beh, quello l'ho comprato dieci anni fa solo lavorando di bocca". Il signore incomincia ad eccitarsi e lei continua: "Vede quel panfilo ancorato alla fonda, quello con tre elicotteri? Quello l'ho comprato l'hanno scorso solo coi proventi delle seghe che ho fatto" e lui si eccita sempre piu' pregustando scopate galattiche e lei continua: "Vede quello shopping center a quindici piani, anche quello l'ho fatto costruire quest'anno solo lavorando di culo". A questo punto lui con la bava alla bocca le fa: "E con la figa, con la figa cosa hai costruito?". E lei sospirando: "Ah, se avessi avuto la figa, allora si' che avrei fatto strada!".

Un signore anziano decide di provare una spiaggia nudista. Siccome non ci e' mai andato chiede al gestore se e' possibile dare un'occhiata per vedere se gli piace. Si spoglia e si fa una passeggiata. Dopo un po' si stanca e si siede su una panchina per riposarsi. Passa una donna stupenda e al solo vederla il vecchio si eccita. La donna, notando l'erezione del vecchio, gli si avvicina a gli fa un pompino. Il vecchio e' gasato al massimo, corre dal gestore e paga l'iscrizione per un anno. Dopodiche' si accende un sigaro e si fa un'altra passeggiata. Ad un tratto gli cade il sigaro di mano e si china a raccoglierlo. Un giovanotto vede il vecchio chinato, gli si avvicina e se lo incula. Il vecchio ritorna di corsa dal gestore per disdire l'iscrizione. "Ma come" - gli dice il gestore - "poco fa diceva che questo era uno dei posti piu' belli che conosceva...". E il vecchio: "Si', ma alla mia eta' mi eccito soltanto una volta ogni tre mesi, pero' mi cade il sigaro cinque volte al giorno".

Un ragazzo decide di passare le sue vacanze per la prima volta in una spiaggia di nudisti. Il direttore del campo gli spiega le regole principali (si puo' prendere il sole e andare in giro solo se completamente nudi, ecc) e conclude dicendogli: "Per il resto segua gli avvertimenti sui cartelli che eventualmente incontrera'". Il ragazzo quindi si spoglia completamente e va a cercare un posticino tranquillo per prendere il suo primo sole integrale. Dopo un po' che cammina sulla spiaggia vede un cartello su cui e' scritto: "Attenzione ai finocchi". Decide di continuare il suo cammino e poco piu' in la' vede un piccolo cartello piantato a circa un metro dal suolo nella sabbia. Si avvicina e legge: "Attenzione ai finocchi". Decide lo stesso di continuare e poco dopo vede un cartello ancora piu' piccolo piantato a livello del suolo. Si avvicina e si china per leggere cio' che e' scritto in caratteri minuscoli: "Desolato. Avete avuto due avvertimenti!"

Tra gays: "A me piacerebbe tanto essere una star del varieta', poter indossare tutte quelle piume, i lustrini, e poi tutti i fans, dimenarmi in pubblico tra l'ammirazione generale...". "Bello, non c'e' che dire, ma vuoi mettere far parte di una squadra di football americano? Andare negli spogliatoi con quei bei maschioni, poi nelle docce...". Il terzo, un po' in disparte: "Dite quello che volete, ma secondo me non c'e di meglio che poter essere un'autoambulanza...". "Un'ambulanza!?" fanno eco gli altri, "ma sei matto?". "Ma matti sarete voi! Cosa volete di piu' dalla vita? Ti aprono tutto dietro, ti infilano un uomo intero e poi DEVI andare in giro per la citta' facendo UAHHH UAHHHH a gola spiegata..."

Un vecchietto torna dal parco e chiede alla moglie di aiutarlo ad allenarsi perche' ha trovato un finocchio che gli mette diecimila lire per terra e lui deve raccoglierle prima che glielo metta in culo. Le prove vanno bene. Il giorno dopo il marito ritorna camminando a gambe larghe la moglie gli chiede notizie e lui: "Le diecimila lire erano tutte in monete da dieci lire".

Un signore va dal medico perche' ha un piede tutto arrossato ed in particolare l'alluce destro gonfio gonfio e tutto rosso. Il dottore dopo aver fatto vari esami del sangue afferma: "Lei ha l'AIDS". Il signore e' esterrefatto: "Cosa dottore ? l'AIDS, ma sta scherzando?". "No non sto scherzando: lei ha l'AIDS nel ditone". "Ma come puo' essere, e' una cosa assurda!!". "Guardi io non so cosa dirle, anzi devo compilare la scheda... dunque mi dica... lei fa uso di sostanze stupefacenti?". "Dottore ma mi conosce, io faccio il muratore, altro che sostanze stupefacenti". "OK, e lei ha mai avuto rapporti con prostitute?". "Prostitute? Ma se io sono 30 che sono con mia moglie e non l'ho mai tradita!". "Va bene, allora frequenta omosessuali?". "Ma e' pazzo! Io i BUSONI li ho sempre presi a calci nel CULO!!!".

Un giorno un politico del nord si sveglia con una infezione che gli deturpa il viso.
Si reca dal medico che gli dice: "Senatur, l'unico specialista per curare questa infezione e' il dr. Gennaro di Napoli".
E il politico: "Ma vala', da un terun non ci vado".
Allora va da un medico inglese che gli dice: "L'unico specialista che puo' curarla e' il dr. Gennaro di Napoli".
Sempre piu' incazzato il politico va in America dove gli dicono la stessa cosa.
Allora, seppure a malincuore, va a Napoli dal dr. Gennaro, che gli dice: "La cosa e' seria, ma non disperata. Prenda ogni sera 10 di queste gocce, poi si spalmi un po' di merda sulla guancia malata e torni tra 7 giorni".
Trascorsi i 7 giorni, passati a prender gocce ed a spalmarsi merda in viso, il politicomolto migliorato torna da Gennaro che gli dice:" Visto che e' quasi guarito? Continui a prendere le gocce, la merda ora puo' evitarla".
E il politico: "Devo ammettere che la sua cura e' miracolosa, malgrado sia un meridionale, ma la merda a che serviva?".
E il dottore: "Beh, quello era un mio sfizio!".

Due amici s'incontrano dopo anni, uno dall'aspetto normale, l'altro ben vestito con auto di lusso.
"Pero', che carriera! Ma come hai fatto?".
"Sono entrato in politica".
"Ma si diventa cosi' ricchi?".
"Ero il responsabile della costruzione di un'autostrada nel Sud; progetto molto moderno, 3 corsie, spartitraffico a siepe, ecc. Poi, in realta', ho pensato che di corsie ne bastavano due... la siepe, se anche non c'era... insomma, alla fine sono avanzati due miliardi e sai come vanno queste cose...".
"Capisco...".
Anni dopo i due si reincontrano. Il secondo e' diventato ricchissimo: auto lussuosissima, autista, portaborse, ecc.
"Ma come hai fatto?".
"Ho seguito il tuo consiglio: sono entrato in politica anch'io. Andiamo a casa mia, cosi' ne parliamo meglio".
Villa con campo di tennis e piscina. "Veramente bello, ma ... in che campo della politica sei entrato?".
"Anch'io mi occupo di autostrade. Vieni alla finestra: la vedi quell'autostrada laggiù, a 4 corsie?".
"No, veramente non la vedo".
"Appunto".

Dio convoca Berlusconi, Bush e Putin e dice che per onorarlo devono far costruire dai popoli da loro governati un'altissima torre di almeno 1 Km in una sola settimana usando solo pietre altrimenti avrebbe scatenato la propria ira divina distruggendo ogni cosa. I tre tornano nelle rispettive nazioni e danno l'annuncio.
Eltsin: "Ho due notizie, una buona e una cattiva, la buona e' che sono tornato sano e salvo, la cattiva e' che dovremo costruire una torre alta 1 Km in una settimana usando solo pietre, ma noi siamo un popolo abituato al duro lavoro e riusciremo a portare a termine questa faticosa impresa".
Clinton: "Ho due notizie, una buona e una cattiva, la buona e' che sono tornato sano e salvo, la cattiva e' che dovremo costruire una torre alta 1 Km in una settimana usando solo pietre, ma noi Americani siamo in grado di superare ogni avversita' ".
Berlusconi: "Ho due notizie, una buona e una ottima, la buona e' che sono tornato sano e salvo, la ottima e' che ho trovato un milione di posti di lavoro".

Ad un comizio politico arriva Bossi, e la folla urlante: "Bossi, Bossi, Bossi".
Bossi comincia il comizio: "Amici della lega... ".
"Bossi, Bossi, Bossi... ".
Bossi: "Camicie Verdi !! ".
"Bossi; Bossi; Bossi".
Bossi: "Vi devo dare una notizia terribile !! ".
"Bossi; Bossi; Bossi". Bossi"
"Tra di noi c'e' uno stronzo !! ".
"Bossi; Bossi; Bossi".

"Anche Bossi ha sangue meridionale". "Si', sul paraurti dell'auto".

Targa di un club leghista a Milano: "Club Leghista. Si accettano extracomunitari" (piu' in piccolo: si noleggiano accette).

Nelle riunioni di gabinetto certi ministri fanno gli stronzi.

Un giorno il famoso uomo politico XXXX e' in giro in compagnia del suo autista. Dopo una curva molto stretta investe un maiale in mezzo alla strada. "Cosa devo fare Onorevole?".
"Vai dal contadino e digli quello che hai fatto. Vorra' essere pagato, sicuramente".
Dopo un po' l'autista torna, apre il baule della macchina e mette dentro due casse di vino.
Poi torna dal contadino e porta tre prosciutti. "Ma che succede?" dice l'Onorevole.
"Un attimo solo signore, c'e' ancora dell'altra roba" e torna con formaggi, carne, etc.
"Ma che diavolo stai facendo? Dove hai preso tutta questa roba?".
E l'autista: "Ma, sono andato dal contadino e gli ho detto: "Scusatemi, ma io sono l'autista di XXXX e giù nella strada ho ucciso quel maiale e, e ....".
E non sono riuscito a dire di piu' che questo tipo mi stringe la mano e mi da' tutta questa roba!

"Sapete che Bossi vuol costruire al Nord Italia dei campi di concentramento per meridionali? Ogni campo conterra' 1000 meridionali e un francese".
"E perche' un francese?".
"Hai visto che anche a te non te ne frega niente dei meridionali!".

Il capo sindacalista non parlera' piu' ai metalmeccanici perche' gli tirano i bulloni. Parlera' ai falegnami perche' gli tirano le seghe...

Prodi, camminando lungo la spiaggia, inciampa sulla lampada facendone uscire un Genio. Questi gli dice che per ricompensa e' disposto ad esaudire un suo desiderio.
Prodi senza esitare dice: "Voglio la pace nel Medio Oriente. Vedi questa mappa? Voglio che questi paesi finiscano di combattersi".
Il Genio guarda la mappa ed esclama: "Impossibile, uomo! Questi paesi sono in guerra da migliaia di anni. Io sono bravo, ma non cosi' bravo. Non penso di riuscirci. Esprimi un altro desiderio".
Prodi pensa per un minuto e dice: "Vorrei divenire bello, molto bello. Questo e' cio' che voglio".
Il Genio fa un lungo sospiro e risponde: "Fammi un po' rivedere la mappa, vediamo cosa si puo' fare..."

Al bar. Un uomo beve come una spugna tutta sera. Alle 2.00 il barista gli dice di andare. L'uomo si alza, ma cade disteso sulla faccia. Prova ad alzarsi di nuovo, ma niente. Allora striscia a gattoni fino all'uscita, prende una boccata d'aria
per vedere di svegliarsi...prova a rialzarsi ma niente. e' talmente tronco che se ne va a casa strisciando. Arrivato alla porta prova ad alzarsi, ma ricade sulla faccia. Non si sa come ma riesce ad entrare, a raggiungere la sua camera e ad
andare a letto.
La mattina dopo si sveglia all'improvviso con la moglie che gli sta urlando nelle orecchie:
"Allora, ieri sera sei stato di nuovo a bere!?!"
"Ma cosa te lo fa pensare?", risponde lui con uno sguardo super innocente.
"Ha chiamato il barista. Ti sei di nuovo scordato la sedia a rotelle!"

Ci sono due ubriachi su una torre.
Uno, con la classica voce da chi ha alzato un po' troppo il gomito, dice all'altro:
"Ma lo sai che questa torre e' magica?"
"Ma che cacchio dici?"
"Si'! Se ti butti ..... TRAC! ... torni in cima!"
"Ma che dici che sei ubriaco che non ti reggi in piedi!"
"Ah, non ci credi?"
E il tipo si butta e come aveva detto torna in cima.
L'altro allora visibilmente turbato dice: "Sono troppo ubriaco, non ho visto bene, rifallo un po'!"
E il tipo si butta di nuovo e come per magia torna su'.
Allora l'altro: "Beh, se ce l'hai fatta tu ce la devo fare anch'io!"
Cosi' il tipo si butta e si schianta al suolo.
In quel momento appare Robin che, rivolto a quello rimasto sulla torre, dice:
"Ma lo sai che quando sei ubriaco sei proprio stronzo Superman?"

Il mese scorso io e due amici miei, Renato e Alberto, siamo stati a fare un viaggio in Africa. Purtroppo ci siamo addentrati in un territorio pericoloso e siamo stati catturati da una tribu' di negri cannibali. Il capo tribu' pero' ci ha dato una possibilita' di salvezza: "Se i vostri cazzi misurati insieme sono piu' lunghi del mio, vi liberero'. Tenete presente che il mio e' lungo 60 cm!".
Per primo l'ha tirato fuori Renato: 30 cm esatti. Sospiro di sollievo.
Poi l'ha tirato fuori Alberto: 27 cm. Grande gaudio nel gruppo.
Alla fine l'ho tirato fuori io: 3,5 cm". Per mezzo centimetro abbiamo avuto salva la vita e ci hanno liberato. Sulla via del ritorno Renato e Alberto non facevano altro che ridere e gridare: "Meno male che ce l'ho lungo 30 cm",
"Meno male che ce l'ho lungo 27 cm" e si davano delle gran manate di gioia sulla schiena.
Ma il piu' felice ero io che dentro di me dicevo: "Meno male che ho avuto un'erezione!".

Due scienziati vengono catturati dagli indigeni nell'Africa Nera e rinchiusi in una gabbia. Dopo qualche ora il capo tribu' apre la gabbia tira fuori un prigioniero e gli chiede: "Tu cosa preferire? Morte o Dunga Dunga?".
Lo scienziato allibito pensa tra se': "La morte e' sempre la morte", quindi dice al capo senza esitare: "Scelgo Dunga
Dunga".
Detto fatto tutta la tribu' se lo incula a sangue e lo ributta nella gabbia morto. Passa la notte e la scena si ripete con il secondo prigioniero che senza esitare risponde: "Scelgo la morte!".
Allora il capo tribu' gli fa: "Va bene, ma prima Dunga Dunga!".

Nella foresta un turista al negro africano: "Scusi, esistono ancora i cannibali?".
"No! L'ultimo l'abbiamo mangiato il mese scorso".

Due cannibali, padre e figlio, stanno camminando per le strade del borgo turistico della loro isola in cerca del pranzo. - Papa', papa'... Guarda quella donna la'... e' cosi' bella cicciotta... sara' si e no 90 Kg!
E il padre: - Ma sei scemo? Tutto quel grasso, poi chi ce lo leva il colesterolo? No, no, andiamo avanti che troveremo qualche cosa di meglio.
Dopo un po'... - Papa', papa', guarda quella la'... cosi' alta e snella.
E il padre: - Ma sei scemo? Tutte ossa. E poi la pelle fa male. Passano le due... e il cibo ancora non si vede.
Finalmente... - Papa', papa', guarda quella la': tutte curve, bionda, con due occhietti blu... guarda che gambe ... slurp slurp ... E il padre: - Ma sei scemo? Quella la portiamo a casa e ci mangiamo la mamma!

Tre italiani, un milanese, un siciliano e un romano, se ne vanno in vacanza nel Mato Grosso dove vengono rapiti dagli indigeni. Si svegliano tutti e tre nudi e legati a dei pali con tutta la tribu' che danza intorno. Ad un certo punto arriva lo stregone: "Tu! (rivolto al siciliano). Adesso ti scorticheremo vivo e poi faremo di tua pelle canoa per tribu'! Prima pero' noi esaudire ultimo desiderio. Dimmi".
E il siciliano: "Voglio mangiare una cassata!".
Parte uno, ritorna con la cassata, il siciliano la mangia, lo spellano vivo, e con la pelle fanno una canoa.
La stessa scena si ripete con il milanese che chiede come ultimo desiderio chiede un risotto alla milanese .Nuova canoa per la tribu'.
Arriva il turno del romano. "Tu!".
"Che voi?".
E lo stregone: "Tu scherzare, ma noi fare di te canoa! Dire desiderio!".
Il romano chiede una forchetta che subito gli viene portata, guarda le canoe fatte con la pelle degli amici e poi:
"Hei, coglioni! (bucandosi con la forchetta), col cazzo che fai una canoa!!".

In Africa: un negro accompagna una bambina bianca per la strada. "Porti la bambina a scuola?". "No, e' la mia merenda!".

Tre uomini sono catturati nella jungla dai cannibali. Il re dei cannibali dice ai prigionieri che possono salvare la vita solo se
superano una prova: devono andare nella jungla e recuperare 10 frutti dello stesso genere. Cosi' tutti e tre prendono vie separate alla ricerca dei frutti.
Quando il primo ritorna dice al re: "Ho portato 10 mele".
Il re allora gli spiega la prova: "Devi spingere tali frutti su per il sedere senza cambiare espressione sul viso o sarai mangiato".
La prima mela va su, ma la seconda provoca una smorfia di dolore e cosi' il tizio viene mangiato.
Poco dopo arriva il secondo e mostra al re i suoi 10 frutti, delle bacche. Quando il re gli spiega la prova pensa di farcela e comincia: 1... 2... 3... 4... 5... 6... 7... 8...
Alla nona bacca pero' scoppia a ridere, quindi viene ucciso. I due si incontrano in cielo.
Il primo domanda: "Perche' hai riso, giusto quando ce l'avevi quasi fatta?".
E il secondo: "Non ho potuto resistere quando ho visto il terzo che arrivava con delle angurie...".

In piena guerra fredda la delegazione del Congo, stato filo-comunista, si reca in Unione Sovietica in visita diplomatica. I delegati Africani vengono portati in giro per Mosca finche' arrivano in un locale notturno dove alcune persone si stanno puntando una pistola alla tempia.
Allora chiedono: "Gosa essere guello?".
"Questo e' il nostro sport nazionale: la roulette russa! Si prende una pistola, si carica, tutti i colpi sono a salve, meno uno". I delegati rimangono affascinati dalla crudelta' del gioco e, terminata la visita, ritornano in Congo.
Tempo dopo e' la delegazione russa che si reca in Congo. Vengono anche loro portati in giro a vedere le bellezze locali, ed alla fine sono portati in una capanna.
Il capo africano dice: "In guesta gapanna noi tenere nostro sbort nazionale: la roulette del Gongo!".
I delegati russi entrano dentro e strabuzzano gli occhi: la capanna e' piena di donne nude bellissime.
"Bello, ma come si gioca?".
"Dudde guesde donne fare bombini, ma una essere gannibale!!".

due amici si incontrano dopo molto tempo.
finiti i convenevoli uno nota che l'altro si è nel frattempo sposato e allora gli chiede
-scusa ti posso fare una domanda personale?
+dimmi pure
-se trovi tua moglie a letto con uno tu che fai?
+io ammazzo lei, lui e il cane
-il cane????
+certo per andare a letto con mia moglie solo un cieco può essere!!

Dal droghiere: una bottiglia di vino. "Bianco o rosso?"
"E' lo stesso, tanto mio padre e' daltonico!"

La moglie del pasticciere partorisce. Dopo qualche tempo il bimbo pronuncia la prima parola: "Baba'".

"Cosa mangi a pranzo?". "Polenta". "E a cena?". "Polenta". "E la digestione?". "Un po' ...lenta!".

Notizia giornalistica: Causa terremoto lattaio svende grande partita di burro.

Se noi italiani ai matrimoni tiriamo il riso, i cinesi tirano la pasta?

La prima volta che ho visto un piatto di spaghetti, pensavo fosse una versione impegnativa dello shangai.

Notizia giornalistica: Rubati in un grande allevamento zoo-tecnico numerosi montoni. Sono gia stati effettuati diversi arrosti.

Un bel giorno Cappuccetto Rosso decise di andare dalla nonna.
Preparò il cestino con ogni ben di Dio e partì trotterellando nel bosco.
....ad un certo momento......girando dietro un grosso albero....Cappuccetto Rosso si trovò di fronte all'enorme lupo nero!
CR: "L..Lu...Lupo!" guardandolo negli occhi sbarrati "...che grossi occhi che hai..."
L (ringhiando): "E' per guardare meglio le mie prede!"
CR: "L..Lu...Lupo!" osservando terrorizzata le digrignanti zanne "...che denti grandi che hai..."
L: "E' per mangiare più velocemente le mie prede!"
CR: "L..Lu...Lupo!" vedendo le lunghe unghie piantate nel terreno "...ma che lunghi artigli che hai..."
L: "... E mi lasci finire di cagare in santa pace, stronza!"

Un biondina lavora alla reception di una banca dello sperma.
Una sua amica un giorno le chiede in cosa consista esattamente il suo lavoro e lei risponde:
- Oh... è molto semplice...sono alla reception e quando arriva un donatore lo saluto e lo faccio accomodare in una delle stanzette e aspetto... quando esce lo accompagno alla porta e lo saluto dicendo: arrivederci... e grazie di essere venuto...!!!

Due uomini si trovano, faccia a faccia, su un ascensore dell'Empire State Building.
Il primo e' un nero, alto, elegante, fisico alla Taribo West; il secondo e' bianco, piccolo, sciatto, fisico alla Renato Rascel.
Ad un tratto, mentre l'ascensore sale velocemente, il bianco, borbotta qualcosa, lentamente; del tipo:
- Nero….., sporco ………, peloso ……, puzzolente….,
Il nero lo osserva, imperturbabile.
Finalmente si aprono le porte. Il nero a questo punto aiuta il bianco ad uscire, nel senso che, afferrandolo per la collottola lo solleva da terra, fino ad avere gli occhi alla stessa altezza dei suoi.
Quindi, con voce calma ma decisa: - Se era un indovinello, e' il buco del culo. Se dicevi a me, sei un uomo morto.

Un signore sta correndo affannosamente dietro ad un autobus in corsa.Riesce ad arrivarci sopra, ma si sente un urlo straziante "Ahhhhhhhh". Un signore là vicino domanda cosa é successo. Il signore tutto sudato dopo la gran corsa risponde: "Ho preso l'autobus per un pelo!"

La figlia di 6 anni: "Hey mamma, A ME MI PIACE IL CAZZO !!!"
La mamma, dopo averle dato uno schiaffone in faccia: "SILVIA !! Quante volte te lo devo dire che non si dice A ME MI ?!? "

Un russo dopo una vita di duro lavoro e risparmi, decide finalmente di esaudire un vwcchio desiderio e parte per il vecchio west. Arrivato là si immedesima con l'ambiente circostante e si compra un completo da cow-boy completo di speroni e pistola. Entra in un saloon e ordina una birra. Ad un certo punto un pistolero si avvicina al russo, gli batte una mano in una splla e gli dice: "ehi,straniero, scommetti100 dollari che con un colpo solo ti distruggo quella bottiglia sugli scaffali e anche quella sul pianoforte".
Il russo sghignazza un pò , ma alla fine decide di accettare la scommessa perchè credeva impossibile l'impresa del pistolero. Fatto sta che il pistolero impugna la pistola e alla fine riesce ad abbattere entrambe le bottiglie con un colpo solo.
Il russo sbalordito : "bravissimo!, incredibile!...ma chi sei?!
ed il pistolero: "sono BILL,.......PECOS BILL"
Passano 10 minuti ed il russo tenta subito di farsi restituire i 100 dollari. Così si avvicina al pistolero e gli dice" senti PECOS BILL scommetti 100 dollari che con un colpo solo mi inculo quelle due donne appoggiate al bancone?"
Il pistolero si mette a ridere ma alla fine decide di accettare la scommessa del russo.
Quest'ultimo si tira giù i pantaloni e sfoggia ben due cazzi e quattro maroni, sotto lo sguardo sbalordito del pistolero. Si incula le due donne per benino e si ritira su i pantaloni.
Il pistolero incredulo:" incredibile, starbiliante, ma chi sei???"
Ed il russo: "Sono BILL,...........CHERNO BILL!!!!!!!!!!!"

Due nani in viaggio per l'America arrivano a Las Vegas e al bar dell'hotel conoscono due splendide bionde che vengono subito invitate a trascorerre la notte in camera con i due nani, ovviamente in stanze separate.
Il primo nano rimane deluso perche' non riesce a raggiungere l'erezione e quindi a soddisfare la sua donna. La sua depressione e' accresciuta dal fatto che dalla stanza vicina provengono grida tipo: " UNO, DUE... e TRE! " ripetute per tutta la notte.
La mattina dopo il secondo nano chiede al primo: "Come e' andata?".
E il primo: "E' stato molto imbarazzante. Non sono riuscito neanche ad avere un rapporto".
Il secondo nano agita la testa e dice: "E io? Altro che imbarazzato! Non sono riuscito neanche a salire sul letto!"

Un distinto vecchietto inglese sta facendo lentamente manovra con la sua Rolls nell'ultimo posto rimasto nell'area di parcheggio, quando una velocissima spider rossa si insinua nello spazio occupando il parcheggio prima della Rolls. Saltando la portiera un giovanotto scende dalla spider dicendo al vecchietto: "Mi scusi, nonno, ma bisogna essere giovani e scattanti per fare quello che ho fatto io".
Il vecchietto con flemma tutta inglese ingrana la retromarcia e schiaccia l'auto sportiva riducendola ad un ammasso di ferro vecchio. Quindi si rivolge al ragazzo e gli dice: "Mi scusi, giovanotto, ma bisogna essere vecchi e ricchi per fare quello che ho fatto io!"

Un tizio risponde ad un'inserzione di una ditta che cerca un capo-personale. Si presenta e il Direttore che gli chiede: "Ha qualche diploma?".
"Qualche diploma? Ma ho 4 lauree".
Il Direttore continua: "Ah, bene...e parla qualche lingua straniera? ".
"Ma scherza? 9 lingue, compreso il giapponese".
Il direttore sembra contento e chiede ancora: "Ma ha delle referenze?".
"Ma scherza? Sono stato Direttore Generale della Standa, dell'ESSO, della Volvo e in Giappone della Honda! ".
Il Direttore insiste ancora: "Guardi che qui c'e' da lavorare molto".
"Non c'e' problema: io lavoro anche 80 ore la settimana!".
Il Direttore sembra convinto: "Bene, ma per finire, voglio precisare che lo stipendio e' modesto".
E il tizio: "Non si preoccupi: a me basta poco per vivere e non ho hobby costosi".
Il Direttore a questo punto si convince, si congratula con l'uomo per l'assunzione e poi aggiunge sorridendo: "E adesso mi puo' dire se ha qualche difetto?".
"Ma no, non direi ... forse ogni tanto sparo qualche cazzata...! ".

Ufficio di collocamento: "Ho disperato bisogno di lavoro: ho 12 figli". "Bene, e oltre a questo cosa sa fare?".

Un'inserzione sul giornale dice che si offre lavoro purche' si sia disposti a tutto. Si presenta al colloquio preliminare un tale e gli viene chiesto se e' disposto a tutto. Quando costui afferma di si' il datore di lavoro tira fuori una pistola e gli dice: "Se vuoi il lavoro devi andare a casa e uccidere tua moglie".
Il tizio ovviamente si rifiuta: "Mi dispiace, ma, sa, siamo sposati da poco..." e cosi' e' costretto ad andarsene.
Si presenta il secondo signore, ma alla domanda se e' disposto ad uccidere la moglie, alla vista della pistola, si rifiuta: "Mi dispiace, ma mia moglie e' incinta...".
Si presenta il terzo tizio che accetta. Prende la pistola e va a casa.
Qualche ora dopo torna tutto arrabbiato: "Ma me lo poteva dire che era scarica. Sono stato costretto a strangolarla!".

Assuntaaaaaa!! Sei licenziataaaaa!!

Al circo muore l'orso acrobatico. Un ragioniere che cerca disperatamente lavoro si presenta e gli offrono come posto quello dell'orso, naturalmente deve travestirsi e fingere di esserlo. Durante lo spettacolo viene il suo turno e appena sale sul trapezio vede sotto di lui una gabbia con 10 leoni, si spaventa e non vuole piu' scendere.
A quel punto sente una voce provenire dalla gabbia che gli urla: "Stia tranquillo ragioniere, qui siamo tutti geometri !".

Extracomunitario all'ufficio di collocamento: "Vorrei un lavoro".
"Avremmo questa occasione: 10 milioni al mese, piu' auto e autista pagati".
"Ma che fa, scherza?".
"Si', ma ha cominciato prima lei!".

Due amici di mezza eta' s'incontrano e dopo i primi convenevoli uno chiede: "Come sta tua figlia? Ha gia' 20 anni, vero?". "Gia', gia'! Da un po' di tempo si e' messa in testa di fare l'attrice ed e' andata a Roma in cerca di lavoro...".
"Ah... e ha gia' fatto parti?".
"No! Per ora solo 2 aborti..."

Oggi ho telefonato ad Agnelli e gli ho detto: " Il mio posto di lavoro non si tocca... ".
Lui m'ha risposto: " E chi lo tocca ? Anzi mi fa schifo solo a guardarlo".

Impiegato: "Signore, sono in questa azienda da 27 anni e non ho mai avuto un aumento".
Boss: "Ecco perche' sei in questa azienda da 27 anni".

Un impiegato va dal principale per chiedere un aumento di stipendio, dicendogli: "Io qui faccio il lavoro di 3 persone".
E il capo replica: "Dammi il nome degli altri due che li licenzio".

In un paesino di montagna lavora un ciabattino molto noto non solo per le sue qualita' di professionista, ma anche per l'abilita' e la passione che mette nella vita sessuale. Quasi tutte le donne del villaggio amano "farsi servire" da lui e corre voce che le dimensioni del suo pene siano eccezionali. Una giovane donna, attratta da questa fama, decide di provare il ciabattino; cosi' si avvia lungo il sentiero che conduce alla baracca dove lui lavora.
Bussa alla porta: "E' permesso? Avrei bisogno di un lavoretto...".
"Non ho tempo!" risponde il ciabattino, masticando le parole a causa dei chiodi che tiene in bocca.
"Ma, veramente..", fa lei, "si tratta di un lavoro, ehm, particolare...".
"Le ho detto che non ho tempo!" replica lui.
"Guardi, per cosi' dire: non si tratta di scarpe... sarebbe...".
"Non posso! NON HO TEMPO!" dice il ciabattino senza guardarla in faccia.
"Abbia pazienza... Io non ho bisogno di lei come professionista... vede (imbarazzata) vorrei fare l'amore con lei!".
"Allora mi segua!" dice il ciabattino. Lascia i chiodi ed il martello e si avvia verso il fienile con la donna dietro. Aprono la porta e, con estrema sorpresa della ragazza, nel fienile ci sono due donne completamente nude, legate e con una bottiglia d'acqua infilata tra le gambe divaricate. "Lo vede adesso che non ho tempo?", fa il ciabattino, "ne ho gia' due in forma per domattina!"

"Perche' Natale e' come un giorno normale in ufficio?". "Perche' tu fai tutto il lavoro ed un ciccione si prende lui il merito!".

Perche' sulla punta dell'albero di Natale c'e' un piccolo angelo?
Allora... e' una lunga storia...
Una vigilia Babbo Natale si stava preparando per il suo giro annuale.
Non appena si infilo' il suo paio di pantaloni rossi preferiti, questi si strapparono. Allora dovette indossare un altro paio che gli stava molto stretto e gli rendeva i movimenti difficoltosi.
Ando' a vedere come andavano il resto dei preparativi nel reparto giocattoli ma si accorse che i folletti erano in sciopero. Uscendo per controllare le renne, si accorse che queste erano ammalate.
A questo punto Babbo Natale era su tutte le furie.
Entro' in cucina per prendersi un bicchiere di vino e calmarsi un po' ma trovo' la bottiglia vuota.
Ora era veramente incazzato nero!
Tutto ad un tratto si senti' bussare alla porta. Babbo Natale era troppo nervoso per prestare attenzione a quel rumore. Si senti' bussare di nuovo, ma questa volta piu' forte. Babbo Natale ando' verso la porta rosso in viso, la spalanco' e vide il piccolo angelo che chiedeva: - Ciao, Babbo Natale! Ho qui l'albero... dove lo devo mettere?

L'impiegato chiese al suo principale se poteva avere un giorno di permesso perche' sua moglie doveva avere un bambino.
La mattina dopo,il principale gli chiese se era maschio o femmina.
"E come diavolo faccio a saperlo adesso?"rispose l'impiegato, "Ve lo diro' fra nove mesi!"

Un negro va dal dottore e dice di volere una scatola di preservativi molto resistenti. Il farmacista glieli dà, il negro se ne va, il giorno dopo torna e dice "Uomo negro troppo forte, donna negra troppo forte, palloncino fatto PUM! Io volere qulcosa di più forte". Il farmacista dà la nuova scatola di preservativi al negro, ma questi torna il giorno dopo dicendo sempre la solita storia :"Uomo negro troppo forte......."
E la cosa si ripete per circa 4 - 5 giorni, dopodichè il farmacista si rompe, va da un suo amico gommista e gli dice:"Senti, prendi un pezzo da un copertone di un camion e fammici un preservativo... mi raccomando, il + forte che riesci..."
Il gommista dà il preservativo al farmacista e questi se ne torna in farmacia. Puntale, il negro torna lamentandosi che il palloncino aveva fatto PUM. Allora gli dà il copertone del camion e, vedendo che il giorno dopo il negro non torna, si compiace di se stesso, in quanto crede di avere finalmente risolto i suoi problemi.
3 giorni dopo torna il negro, zoppicando sulla gamba destra, il farmacista gli chiede "Ma cosa è successo?"
e il negro: "Eh, uomo negro troppo forte, donna negra troppo forte, palloncino troppo forte, PALLA DESTRA FATTO PUM!"

Un camion pieno di vocabolari dei sinonimi ha un terribile incidente in autostrada capovolgendosi e perdendo tutto il suo carico. Un giornalista che vede la scena scrive subito il pezzo da pubblicare l'indomani sul giornale: "Ieri un incidente terribile, orrendo, tragico, spaventoso, agghiacciante, tremendo, orripilante, disastroso, drammatico, raccapricciante, orrido, orribile, mostruoso, ... "

"Che cosa dice Bill a Hillary dopo che ha fatto l'amore?". "Cara, butta giù la pasta, tra dieci minuti sono li'."

Qual e' lo strumento musicale preferito di Clinton? L'ar...monica!

E lo strumento musicale preferito da Monica? Il sex-o-phone!

Hillary Clinton ha assunto una nuova segretaria per suo marito: Mme Bobbit.

Un recente sondaggio in America su 1000 donne in cui si chiedeva se erano disposte ad andare a letto con Clinton l'80 % ha risposto di no e il 20 % ha risposto: "Un'altra volta?".

"Che cosa ha detto in sua discolpa Clinton la prima volta che ha saputo delle accuse di Monica Lewinsky?". "Lei non teneva mai la bocca chiusa..."

Perche' Monica Lewinsky non mangiava mai banane alla Casa Bianca? Perche' non trovava la zip!

Perche' Monica Lewinsky beveva sempre con la cannuccia alla casa Bianca? Doveva fare pratica.

Qual e' la definizione di vergine in Arkansas? Una ragazza che riesce a correre piu' veloce del Governatore.

In caso di divorzio Hillary si tiene la Casa Bianca ?

Un giornalista intervista Monica Lewinsky: "Lei e' vaginale o Clintoridea?"

La stagista Monica ha perso il posto: non ha superato l'esame scritto. Peccato perche' in orale era stata una vera bomba!

Che ha detto Clinton a Monica "dopo"? Mi raccomando... acqua in bocca.

E se Monica perdera' la causa contro Clinton? Ha giurato che terra' la bocca chiusa con tutti.

Cosa hanno in comune le calze e le mutande di Clinton? Entrambe scaldano le caviglie!

Monica Lewinsky si puo' definire una 'post-sessantottina' ?

Perche' in casa Clinton e' Hillary che porta i pantaloni? Perche' Clinton li ha sempre abbassati.

Bill Clinton fa parte della generazione "fate l'amore, non la guerra".

Qual e' per Clinton la definizione di sesso sicuro? Quando Hillary e' fuori citta'.

Un uomo entra in un negozio che vende magliette. Ci sono tre tipi diversi di magliette in vendita. Sulla prima c'e' Jimmy Carter con il labbro bagnato di bianco. Sotto la foto c'e' il titolo: "Ho bevuto il latte".
Sulla seconda c'e' una foto di Ronald Reagan con il labbro bagnato di bianco. E' intitolata: "Ho dimenticato il latte".
Sulla terza c'e' Monica Lewinsky con il labbro bagnato di bianco. Si intitola: "Non e' latte....".

"Una cosa e' certa riguardo Bill Clinton... di certo non trascura gli affari interni...!"

Perche' Clinton ha capito che Paula Jones non era una Democratica? Perche' non si beveva tutto.

Bill Clinton da un po' di tempo a questa parte ha iniziato ad andare in giro con delle mutandine rosa applicate al braccio. Il capo del suo Ufficio Relazioni Pubbliche si preoccupa della possibile caduta di popolarita' per un gesto simile, e chiede al presidente: "Capo, ma perche' porta quelle mutandine attorno al braccio ?!?!".
"Oh, e' come per il cerotto anti-fumo... Sto cercando di smettere..."

Sai perche' non esistono prove contro Clinton? Perche' Monica le ha ingoiate!!

Un negro, amante dello sci, arriva in una zona turistica di montagna in Sud Africa. Chiede ad un abitante del luogo di mostrargli una pista e questi gli indica una bella pista. Ma appena lanciatosi il negro si accorge che e' un trampolino. "Per fortuna - pensa - che sono un campione di lancio dal trampolino...". Ma quando sta per spiccare il volo sente una voce dal fondo che urla: "Pool".

Un tizio incontra un amico che non vedeva da molto tempo. Lo vede scendere da una fiammante macchina sportiva, lo trova vestito con grande eleganza.
- Ehi - gli dice - Hai fatto fortuna?
- Sì - gli risponde l'amico - Ho telefonato alla RAI e ho detto che sapevo tutto su Garibaldi. Mi hanno invitato a una trasmissione di quiz, mi hanno fatto tante domande e ho vinto due miliardi.
Passa qualche mese e anche il nostro primo tizio comincia a pavoneggiarsi in abiti all'ultima moda e a girare con una macchina molto costosa. Finisce che incontra l'amico e gli dice:
- Sai, devo proprio ringraziarti. Ho seguito il tuo metodo e puntualmente ho fatto fortuna anch'io.
- Hai telefonato alla RAI?
- No. Ho telefonato a Mediaset. Ho detto che sapevo tutto su Berlusconi e mi hanno dato subito i due miliardi senza nemmeno farmi una domanda.

- Mi sento l'uomo più inutile del mondo.
- Ma no... Ma su...
- Sì sì, qualunque cosa faccio mi riesce male. La sfortuna mi perseguita!
- Cerca di pensare positivo! Per esempio, sei andato alla Telecom per avere una nuova linea telefonica e te l'hanno messa subito.
- Sì, ma lo sai che numero mi hanno dato?
- ...?
- Sei-uno-zero sei-uno-zero.

Lucio Battisti e Mogol, seduti al tavolino, riesaminano l'ultima creazione; Lucio impugna la chitarra e ripassa gli accordi: perfetti.
Mogol rilegge il testo, seguendo il ritmo. Stupendo. Manca solo il titolo.
L: Senti... e se la chiamassimo "Coglione pulito"?
M:mmmh! Mi pare un po' forte....
L:gia', gia'.... allora... allora "Testicolo igienizzato"?
M:...No, troppo tecnologico....
L: uf.... boh. "Marrone immacolato"???
M:..no, Lucio, no... Sei troppo avanti per i tempi....
L:ok, e allora?
M: .....che ne pensi di "Balla linda"?

Un Altoatesino muore e, avendo condotto una vita dissoluta, deve affrontare il castigo eterno. San Pietro gli fa il check-in e, accortosi della sua provenienza, gli prospetta la scelta tra due possibilita': l'inferno tedesco e quello italiano. Il nostro eroe, dubbioso, chiede un po' di tempo per decidere e san Pietro gli concede di fare un giretto per prendere visione; fortunatamente Fritz (il morto) incontra l'anima dannata di Helmut, anch'egli Altoatesino, che ha scelto l'inferno tedesco:
F: E allora, Helmut, come te la patszi quacciu'?
H:Beh, Fritz...essere zolito tran tran: tutte matine venire un teufel(diavolo) che portare un bel bikierone di merden da bere, poi ci frusta un po', e verso mezzociorno ritorna con una belizzima tazzona di merden per pranzo; dopo manciato faciamo corzetta zui karboni ardenten e, per merenden, ci portano un toast ripieno di merden. Dopo ci gettano nel fuochen fino a ora di cena (ke essere poi una altra tazzona di merden) e poi tutti a dormire.
F: Ach so!, Helmut... e dimmi: cosa sai di inferno italiano?
H:Ahh, non me ne parlare, Fritz! Essere crande kasino: una volta mankare bikierone, una volta mankare merden...

Ad un convegno di sessuologia, presenti un centinaio di partecipanti, entra il relatore.
Relatore: "Allora, per rompere il ghiaccio, iniziamo con un piccolo sondaggio: quanti di voi fanno l'amore tutti i giorni?"
Si alzano una ventina di mani, uomini che ammiccano, si fanno l'occhiolino e si danno di gomito per vantarsi: "io, io..."
R: "Bene. E ora quelli che lo fanno una volta alla settimana..."
Si alzano una sessantina di mani.
R: "Ok, quelli che lo fanno una volta al mese..."
Si alzano un'altra ventina di mani, un po' timidamente.
R: "E infine quelli che lo fanno una volta all'anno."
Si alza in piedi in fondo alla sala un'omino, sbracciandosi: "IO, IO,
IOOOOO!!!" R: "Va bene, si calmi, abbiamo capito, lei lo fa una sola volta all'anno. Ma perchè tutto questo entusiasmo?"
E l'omino: "DO-MA-NI! DO-MA-NI! DO-MA-NI!"

E' pasqua,un siciliano entra in panificio.
<Buon giorno, vorrei una colomba.....
>E come la vuole Motta ?
<Ecchè viva me la vuole dare ?

Un tipo a Psqua entra con un uovo sotto braccio in un bar.
<vorrei un marsala...
>All'uovo ?
<No a me grazie...

Emma al telefono con Gianna: "Stai attenta a quello che sto per raccontarti. Posso dirtelo solo una volta... Sai, ho promesso di non ripeterlo!"

Una donna entra da un pollivendolo per comperare un' oca ungherese.
il pollivendolo ghiene mostra una,ma la donna,dopo averle messo un dito nel culo dice: "no,guardi,questa non e' un'oca ungherese!E' un' oca della Valtellina....."
L'uomo gliene mostra un'altra,e la signora procede nella stessa maniera e rimette un dito nel culo dell' animale: "Neanche questa e' un' oca ungherese,ma e' un' oca della pianura padana...."
La terza volta,finalmente,la donna e' soddisfatta.
Mentre il pollivendolo le sta incartando l' animale,la donna gli domanda: "Ma mi dica,lei e' nuovo del posto,vero?"
"si"
"E di dove e'?"
e il pollivendolo che non ce la fa' piu',si tira giù i calzoni e mostando il culo dice: "me lo dica lei "

La signora Ellis sta parlando con la sua amica: " Non capisco - dice, - due giorno fa un ragazzo è venuto alla mia porta, ha bussato e quando ho aperto, mi ha chiesto se mio marito era in casa. Ho risposto che non c'era e il ragazzo mi ha violentata sul pavimento. Ieri è capitata la stessa cosa: è arrivato, mi ha chiesto di mio marito e poi mi ha violentata sul pavimento. Questa mattina ho aperto ancora la porta, il ragazzo mi ha chiesto se mio marito era in casa e quando ho risposto di no, mi ha violentata ancora sul pavimento. Non capisco proprio".
" E' incredibile - dice l'amica, - ma cos'è che non capisci?"
" Che cosa vuole da mio marito?" risponde la donna.

Finalmante un equipe di astronauti è tornata dal primo viaggio su Marte. Nessun altro era mai riuscito nell'impresa.
In sala stampa, insieme alle solite domande di rito, un giornalista chiede "Finalmente potrete rispondere alla grande domanda che noi tutti ci poniamo: c'è vita su Marte ?"
E l'astronauta "Il sabato sera si, però gli altri giorni è un mortorio"

"Ehi guarda lassù sta passando un'aeroplana!"
"Un' aeroplana ?? Un aeroplano vorrai dire!"
"Però che vista che c'hai!"

a:"Giochiamo a nascondino!!"
b:"Mah che barba, sempre la stesse cose..."
a:"Beh, possiamo fare che io mi nascondo e se tu mi trovi me lo metti nel culo!!!!"
b:"...e se poi non ti trovo?"
a:"...se non mi trovi son nell'armadio!"

- Bambino scoppia di salute: 8 morti.
- Nuova lavatrice lanciata sul mercato... 5 contusi.
- Ragazza stufa scappa di casa: i genitori muoiono assiderati.
- Esplode una scatola di piselli al supermercato... 5 donne incinte.
- Falegname impazzito tira una SEGA ad un passante
- Scontro frontale tra due carri funebri... un resuscitato.
- BOMBA in un cimitero... tutti morti!
- Scozzese raccatta portafoglio con cento milioni. Muore di infarto.

Un vecchio sta attraversando la strada sulle strisce. Un'auto lo
butta a terra. Poco dopo si ferma e il guidatore grida inferocito:
"Faccia attenzione!". E il vecchio: "Perche'? Ora fa pure la
retromarcia?".

Due anziani coniugi vanno dal dottore per un controllo. Questi visita prima il marito e poi gli dice: "Bene, Sig. Rossi, lei e' in perfetta forma per un uomo della sua eta'". E l'uomo: "Certo, non bevo, non fumo, e il buon Dio veglia su di me". "Che vuol dire?" fa il dottore.
Ed il vecchio: "Per esempio, ieri notte sono andato in bagno e il buon Dio mi ha acceso la luce per impedire di cadere".
Il dottore non capisce, ma chiede all'uomo di uscire e di far entrare la moglie.
Questa entra e dopo la visita il dottore le dice: "Sig.ra Rossi, anche lei e' in perfetta forma per una della sua eta'".
E la donna: "Certo, non bevo, non fumo...".
Il dottore la interrompe: "E il buon Dio veglia su di lei, vero?".
La donna rimane confusa e chiede al dottore: "Ma che dice?".
Il dottore allora le spiega: "Suo marito mi ha detto la stessa cosa. Che il buon Dio veglia su di lui. Come ieri notte quando mentre era in bagno il buon Dio ha acceso la luce per lui".
E la moglie: "Porca miseria, ha di nuovo pisciato nel frigo!".

In spiaggia un vecchietto cieco sta gonfiando una bambola di gomma.
Alle proteste degli astanti il vecchietto tasta la bambola ed esclama:
"Porca miseria, mi sono scopato il canotto tutto l'inverno!".

Vecchietta in Farmacia: "Dottore, menta forte". Il dottore: "Bella figona!".

"Dottore, dottore, mi aiuti: ho 100 anni e corro dietro alle ragazze". "E allora?". "Non mi ricordo perche'!".

Nella vetrina di un farmacista c'e' una bottiglia con un gran cartello: "Prodotto eccezionale! Vi fara' ritornare subito giovani!".
Sicche' passano due vecchini. -Hai sentito?! - fa uno tutto interessato - Dice quella roba fa ritornare giovani di volata!
-Diolovolesse!- risponde l'altro.
Entrano nella farmacia e comprano il flacone. Si siedono su una panchina e iniziano a bere il prodotto.
Passano cinque minuti e Anacreto inizia ad urlare: -Ecco, funziona!
Sono tornato proprio come un bimbo! -Perche', cos'e' successo?! -Mi sono cacato addosso!

Un vecchietto entra in farmacia e chiede: "Vorrei una confezione di acido acetilsalicilico. Sa' quel prodotto antipiretico e analgesico che contiene anche sodio carbonato".
E il farmacista: "Vuol dire l'Aspirina?".
"Ah, si'! Proprio quella. Mannaggia non mi ricordo mai come si chiama".

Un signore entra in farmacia ed inveisce contro il farmacista:
"Farmacistaaa, mi ha venduto dei preservativi fallati, si sono rotti tutti! Disgraziato!".
Anche un vecchietto alle sue spalle interviene: "E' vero, a me li ha venduti che si piegano tutti!".

Un vecchietto al farmacista: "Mi da' un Control?". "Come lo vuole?". "Con le stecche!"

Ho visto genitori molto attempati mettere al mondo dei nipoti.

Un giornalista si reca in un paesino noto per la longevita' di alcuni suoi abitanti, per intervistare uno di questi ultracentenari.
Passeggiando per le vie del paese, il giornalista vede un vecchietto che sta piangendo e gli chiede: "Mi dica buon uomo, quanti anni ha ?".
"105 anni".
"E perche' sta piangendo?".
"Mi ha picchiato il babbo!".
E il giornalista stupitissimo: "E perche' suo padre l'ha picchiata?".
"Perche' stavo facendo i dispetti al nonno!".

L'altro giorno ho salvato una vecchietta da un maniaco; ho preso un sacco di botte".
"Dal maniaco?".
"No dalla vecchietta. Gridava: 'Fatti i fatti tuoi! Fatti i fatti tuoi!'".

Mio nonno e' un po' smemorato, ma gli piace darmi dei consigli. Un giorno mi ha chiamato in disparte e mi ha lasciato li'.

Una nipotina chiede all'anziana nonnina: "Nonna, che cos'e' un amante?".
E la nonna gridando: "Santi numi!" corre verso la soffitta.

Da un'intervista: "Ho 70 anni e nel fare all'amore ho sempre usato il metodo M.S.".
"E in cosa consiste?".
"Da 20 a 40 anni: Mattina e Sera. Dai 40 ai 50 anni: Martedi' e Sabato. Dai 50 ai 60 anni: Marzo e Settembre. Dai 60 anni in poi ... Mortacci Sua!".

Quando Matusalemme lesse: "Chi beve birra campa 100 anni" disse "Ma che e'? Veleno?".

Due vecchietti "acchiappano" due ventenni. Decidono di darsi appuntamento per la serata. Il giorno dopo i due vecchietti si rivedono. Il primo chiede: "Come e' andata ieri?".
E l'altro: "Non me ne parlare, ho fatto una di quelle figuracce. Non mi si e' neanche alzato; e tu?".
E il primo: "Io gliel'ho messo in culo!".
"E come hai fatto?".
"Non sono andato all'appuntamento!!".

Al circo muore l'orso acrobatico. Un ragioniere che cerca disperatamente lavoro si presenta e gli offrono come posto quello dell'orso, naturalmente deve travestirsi e fingere di esserlo. Durante lo spettacolo viene il suo turno e appena sale sul trapezio vede sotto di lui una gabbia con 10 leoni, si spaventa e non vuole piu' scendere.
A quel punto sente una voce provenire dalla gabbia che gli urla: "Stia tranquillo ragioniere, qui siamo tutti geometri !".

Extracomunitario all'ufficio di collocamento: "Vorrei un lavoro".
"Avremmo questa occasione: 10 milioni al mese, piu' auto e autista pagati".
"Ma che fa, scherza?".
"Si', ma ha cominciato prima lei!".

Due amici di mezza eta' s'incontrano e dopo i primi convenevoli uno chiede: "Come sta tua figlia? Ha gia' 20 anni, vero?". "Gia', gia'! Da un po' di tempo si e' messa in testa di fare l'attrice ed e' andata a Roma in cerca di lavoro...".
"Ah... e ha gia' fatto parti?".
"No! Per ora solo 2 aborti..."

Oggi ho telefonato ad Agnelli e gli ho detto: " Il mio posto di lavoro non si tocca... ".
Lui m'ha risposto: " E chi lo tocca ? Anzi mi fa schifo solo a guardarlo".

Impiegato: "Signore, sono in questa azienda da 27 anni e non ho mai avuto un aumento".
Boss: "Ecco perche' sei in questa azienda da 27 anni".

Un impiegato va dal principale per chiedere un aumento di stipendio, dicendogli: "Io qui faccio il lavoro di 3 persone".
E il capo replica: "Dammi il nome degli altri due che li licenzio".

In un paesino di montagna lavora un ciabattino molto noto non solo per le sue qualita' di professionista, ma anche per l'abilita' e la passione che mette nella vita sessuale. Quasi tutte le donne del villaggio amano "farsi servire" da lui e corre voce che le dimensioni del suo pene siano eccezionali. Una giovane donna, attratta da questa fama, decide di provare il ciabattino; cosi' si avvia lungo il sentiero che conduce alla baracca dove lui lavora.
Bussa alla porta: "E' permesso? Avrei bisogno di un lavoretto...".
"Non ho tempo!" risponde il ciabattino, masticando le parole a causa dei chiodi che tiene in bocca.
"Ma, veramente..", fa lei, "si tratta di un lavoro, ehm, particolare...".
"Le ho detto che non ho tempo!" replica lui.
"Guardi, per cosi' dire: non si tratta di scarpe... sarebbe...".
"Non posso! NON HO TEMPO!" dice il ciabattino senza guardarla in faccia.
"Abbia pazienza... Io non ho bisogno di lei come professionista... vede (imbarazzata) vorrei fare l'amore con lei!".
"Allora mi segua!" dice il ciabattino. Lascia i chiodi ed il martello e si avvia verso il fienile con la donna dietro. Aprono la porta e, con estrema sorpresa della ragazza, nel fienile ci sono due donne completamente nude, legate e con una bottiglia d'acqua infilata tra le gambe divaricate. "Lo vede adesso che non ho tempo?", fa il ciabattino, "ne ho gia' due in forma per domattina!"

"Perche' Natale e' come un giorno normale in ufficio?". "Perche' tu fai tutto il lavoro ed un ciccione si prende lui il merito!".

Perche' sulla punta dell'albero di Natale c'e' un piccolo angelo?
Allora... e' una lunga storia...
Una vigilia Babbo Natale si stava preparando per il suo giro annuale.
Non appena si infilo' il suo paio di pantaloni rossi preferiti, questi si strapparono. Allora dovette indossare un altro paio che gli stava molto stretto e gli rendeva i movimenti difficoltosi.
Ando' a vedere come andavano il resto dei preparativi nel reparto giocattoli ma si accorse che i folletti erano in sciopero. Uscendo per controllare le renne, si accorse che queste erano ammalate.
A questo punto Babbo Natale era su tutte le furie.
Entro' in cucina per prendersi un bicchiere di vino e calmarsi un po' ma trovo' la bottiglia vuota.
Ora era veramente incazzato nero!
Tutto ad un tratto si senti' bussare alla porta. Babbo Natale era troppo nervoso per prestare attenzione a quel rumore. Si senti' bussare di nuovo, ma questa volta piu' forte. Babbo Natale ando' verso la porta rosso in viso, la spalanco' e vide il piccolo angelo che chiedeva: - Ciao, Babbo Natale! Ho qui l'albero... dove lo devo mettere?

L'impiegato chiese al suo principale se poteva avere un giorno di permesso perche' sua moglie doveva avere un bambino.
La mattina dopo,il principale gli chiese se era maschio o femmina.
"E come diavolo faccio a saperlo adesso?"rispose l'impiegato, "Ve lo diro' fra nove mesi!"

Un negro va dal dottore e dice di volere una scatola di preservativi molto resistenti. Il farmacista glieli dà, il negro se ne va, il giorno dopo torna e dice "Uomo negro troppo forte, donna negra troppo forte, palloncino fatto PUM! Io volere qulcosa di più forte". Il farmacista dà la nuova scatola di preservativi al negro, ma questi torna il giorno dopo dicendo sempre la solita storia :"Uomo negro troppo forte......."
E la cosa si ripete per circa 4 - 5 giorni, dopodichè il farmacista si rompe, va da un suo amico gommista e gli dice:"Senti, prendi un pezzo da un copertone di un camion e fammici un preservativo... mi raccomando, il + forte che riesci..."
Il gommista dà il preservativo al farmacista e questi se ne torna in farmacia. Puntale, il negro torna lamentandosi che il palloncino aveva fatto PUM. Allora gli dà il copertone del camion e, vedendo che il giorno dopo il negro non torna, si compiace di se stesso, in quanto crede di avere finalmente risolto i suoi problemi.
3 giorni dopo torna il negro, zoppicando sulla gamba destra, il farmacista gli chiede "Ma cosa è successo?"
e il negro: "Eh, uomo negro troppo forte, donna negra troppo forte, palloncino troppo forte, PALLA DESTRA FATTO PUM!"

Un camion pieno di vocabolari dei sinonimi ha un terribile incidente in autostrada capovolgendosi e perdendo tutto il suo carico. Un giornalista che vede la scena scrive subito il pezzo da pubblicare l'indomani sul giornale: "Ieri un incidente terribile, orrendo, tragico, spaventoso, agghiacciante, tremendo, orripilante, disastroso, drammatico, raccapricciante, orrido, orribile, mostruoso, ... "

"Che cosa dice Bill a Hillary dopo che ha fatto l'amore?". "Cara, butta giù la pasta, tra dieci minuti sono li'."

Qual e' lo strumento musicale preferito di Clinton? L'ar...monica!

E lo strumento musicale preferito da Monica? Il sex-o-phone!

Hillary Clinton ha assunto una nuova segretaria per suo marito: Mme Bobbit.

Un recente sondaggio in America su 1000 donne in cui si chiedeva se erano disposte ad andare a letto con Clinton l'80 % ha risposto di no e il 20 % ha risposto: "Un'altra volta?".

"Che cosa ha detto in sua discolpa Clinton la prima volta che ha saputo delle accuse di Monica Lewinsky?". "Lei non teneva mai la bocca chiusa..."

Perche' Monica Lewinsky non mangiava mai banane alla Casa Bianca? Perche' non trovava la zip!

Perche' Monica Lewinsky beveva sempre con la cannuccia alla casa Bianca? Doveva fare pratica.

Qual e' la definizione di vergine in Arkansas? Una ragazza che riesce a correre piu' veloce del Governatore.

In caso di divorzio Hillary si tiene la Casa Bianca ?

Un giornalista intervista Monica Lewinsky: "Lei e' vaginale o Clintoridea?"

La stagista Monica ha perso il posto: non ha superato l'esame scritto. Peccato perche' in orale era stata una vera bomba!

Che ha detto Clinton a Monica "dopo"? Mi raccomando... acqua in bocca.

E se Monica perdera' la causa contro Clinton? Ha giurato che terra' la bocca chiusa con tutti.

Cosa hanno in comune le calze e le mutande di Clinton? Entrambe scaldano le caviglie!

Monica Lewinsky si puo' definire una 'post-sessantottina' ?

Perche' in casa Clinton e' Hillary che porta i pantaloni? Perche' Clinton li ha sempre abbassati.

Bill Clinton fa parte della generazione "fate l'amore, non la guerra".

Qual e' per Clinton la definizione di sesso sicuro? Quando Hillary e' fuori citta'.

Un uomo entra in un negozio che vende magliette. Ci sono tre tipi diversi di magliette in vendita. Sulla prima c'e' Jimmy Carter con il labbro bagnato di bianco. Sotto la foto c'e' il titolo: "Ho bevuto il latte".
Sulla seconda c'e' una foto di Ronald Reagan con il labbro bagnato di bianco. E' intitolata: "Ho dimenticato il latte".
Sulla terza c'e' Monica Lewinsky con il labbro bagnato di bianco. Si intitola: "Non e' latte....".

"Una cosa e' certa riguardo Bill Clinton... di certo non trascura gli affari interni...!"

Perche' Clinton ha capito che Paula Jones non era una Democratica? Perche' non si beveva tutto.

Bill Clinton da un po' di tempo a questa parte ha iniziato ad andare in giro con delle mutandine rosa applicate al braccio. Il capo del suo Ufficio Relazioni Pubbliche si preoccupa della possibile caduta di popolarita' per un gesto simile, e chiede al presidente: "Capo, ma perche' porta quelle mutandine attorno al braccio ?!?!".
"Oh, e' come per il cerotto anti-fumo... Sto cercando di smettere..."

Sai perche' non esistono prove contro Clinton? Perche' Monica le ha ingoiate!!

Un negro, amante dello sci, arriva in una zona turistica di montagna in Sud Africa. Chiede ad un abitante del luogo di mostrargli una pista e questi gli indica una bella pista. Ma appena lanciatosi il negro si accorge che e' un trampolino. "Per fortuna - pensa - che sono un campione di lancio dal trampolino...". Ma quando sta per spiccare il volo sente una voce dal fondo che urla: "Pool".

Un tizio incontra un amico che non vedeva da molto tempo. Lo vede scendere da una fiammante macchina sportiva, lo trova vestito con grande eleganza.
- Ehi - gli dice - Hai fatto fortuna?
- Sì - gli risponde l'amico - Ho telefonato alla RAI e ho detto che sapevo tutto su Garibaldi. Mi hanno invitato a una trasmissione di quiz, mi hanno fatto tante domande e ho vinto due miliardi.
Passa qualche mese e anche il nostro primo tizio comincia a pavoneggiarsi in abiti all'ultima moda e a girare con una macchina molto costosa. Finisce che incontra l'amico e gli dice:
- Sai, devo proprio ringraziarti. Ho seguito il tuo metodo e puntualmente ho fatto fortuna anch'io.
- Hai telefonato alla RAI?
- No. Ho telefonato a Mediaset. Ho detto che sapevo tutto su Berlusconi e mi hanno dato subito i due miliardi senza nemmeno farmi una domanda.

- Mi sento l'uomo più inutile del mondo.
- Ma no... Ma su...
- Sì sì, qualunque cosa faccio mi riesce male. La sfortuna mi perseguita!
- Cerca di pensare positivo! Per esempio, sei andato alla Telecom per avere una nuova linea telefonica e te l'hanno messa subito.
- Sì, ma lo sai che numero mi hanno dato?
- ...?
- Sei-uno-zero sei-uno-zero.

Lucio Battisti e Mogol, seduti al tavolino, riesaminano l'ultima creazione; Lucio impugna la chitarra e ripassa gli accordi: perfetti.
Mogol rilegge il testo, seguendo il ritmo. Stupendo. Manca solo il titolo.
L: Senti... e se la chiamassimo "Coglione pulito"?
M:mmmh! Mi pare un po' forte....
L:gia', gia'.... allora... allora "Testicolo igienizzato"?
M:...No, troppo tecnologico....
L: uf.... boh. "Marrone immacolato"???
M:..no, Lucio, no... Sei troppo avanti per i tempi....
L:ok, e allora?
M: .....che ne pensi di "Balla linda"?

Un Altoatesino muore e, avendo condotto una vita dissoluta, deve affrontare il castigo eterno. San Pietro gli fa il check-in e, accortosi della sua provenienza, gli prospetta la scelta tra due possibilita': l'inferno tedesco e quello italiano. Il nostro eroe, dubbioso, chiede un po' di tempo per decidere e san Pietro gli concede di fare un giretto per prendere visione; fortunatamente Fritz (il morto) incontra l'anima dannata di Helmut, anch'egli Altoatesino, che ha scelto l'inferno tedesco:
F: E allora, Helmut, come te la patszi quacciu'?
H:Beh, Fritz...essere zolito tran tran: tutte matine venire un teufel(diavolo) che portare un bel bikierone di merden da bere, poi ci frusta un po', e verso mezzociorno ritorna con una belizzima tazzona di merden per pranzo; dopo manciato faciamo corzetta zui karboni ardenten e, per merenden, ci portano un toast ripieno di merden. Dopo ci gettano nel fuochen fino a ora di cena (ke essere poi una altra tazzona di merden) e poi tutti a dormire.
F: Ach so!, Helmut... e dimmi: cosa sai di inferno italiano?
H:Ahh, non me ne parlare, Fritz! Essere crande kasino: una volta mankare bikierone, una volta mankare merden...

Ad un convegno di sessuologia, presenti un centinaio di partecipanti, entra il relatore.
Relatore: "Allora, per rompere il ghiaccio, iniziamo con un piccolo sondaggio: quanti di voi fanno l'amore tutti i giorni?"
Si alzano una ventina di mani, uomini che ammiccano, si fanno l'occhiolino e si danno di gomito per vantarsi: "io, io..."
R: "Bene. E ora quelli che lo fanno una volta alla settimana..."
Si alzano una sessantina di mani.
R: "Ok, quelli che lo fanno una volta al mese..."
Si alzano un'altra ventina di mani, un po' timidamente.
R: "E infine quelli che lo fanno una volta all'anno."
Si alza in piedi in fondo alla sala un'omino, sbracciandosi: "IO, IO,
IOOOOO!!!" R: "Va bene, si calmi, abbiamo capito, lei lo fa una sola volta all'anno. Ma perchè tutto questo entusiasmo?"
E l'omino: "DO-MA-NI! DO-MA-NI! DO-MA-NI!"

E' pasqua,un siciliano entra in panificio.
<Buon giorno, vorrei una colomba.....
>E come la vuole Motta ?
<Ecchè viva me la vuole dare ?

Un tipo a Psqua entra con un uovo sotto braccio in un bar.
<vorrei un marsala...
>All'uovo ?
<No a me grazie...

Emma al telefono con Gianna: "Stai attenta a quello che sto per raccontarti. Posso dirtelo solo una volta... Sai, ho promesso di non ripeterlo!"

Una donna entra da un pollivendolo per comperare un' oca ungherese.
il pollivendolo ghiene mostra una,ma la donna,dopo averle messo un dito nel culo dice: "no,guardi,questa non e' un'oca ungherese!E' un' oca della Valtellina....."
L'uomo gliene mostra un'altra,e la signora procede nella stessa maniera e rimette un dito nel culo dell' animale: "Neanche questa e' un' oca ungherese,ma e' un' oca della pianura padana...."
La terza volta,finalmente,la donna e' soddisfatta.
Mentre il pollivendolo le sta incartando l' animale,la donna gli domanda: "Ma mi dica,lei e' nuovo del posto,vero?"
"si"
"E di dove e'?"
e il pollivendolo che non ce la fa' piu',si tira giù i calzoni e mostando il culo dice: "me lo dica lei "

La signora Ellis sta parlando con la sua amica: " Non capisco - dice, - due giorno fa un ragazzo è venuto alla mia porta, ha bussato e quando ho aperto, mi ha chiesto se mio marito era in casa. Ho risposto che non c'era e il ragazzo mi ha violentata sul pavimento. Ieri è capitata la stessa cosa: è arrivato, mi ha chiesto di mio marito e poi mi ha violentata sul pavimento. Questa mattina ho aperto ancora la porta, il ragazzo mi ha chiesto se mio marito era in casa e quando ho risposto di no, mi ha violentata ancora sul pavimento. Non capisco proprio".
" E' incredibile - dice l'amica, - ma cos'è che non capisci?"
" Che cosa vuole da mio marito?" risponde la donna.

Finalmante un equipe di astronauti è tornata dal primo viaggio su Marte. Nessun altro era mai riuscito nell'impresa.
In sala stampa, insieme alle solite domande di rito, un giornalista chiede "Finalmente potrete rispondere alla grande domanda che noi tutti ci poniamo: c'è vita su Marte ?"
E l'astronauta "Il sabato sera si, però gli altri giorni è un mortorio"

"Ehi guarda lassù sta passando un'aeroplana!"
"Un' aeroplana ?? Un aeroplano vorrai dire!"
"Però che vista che c'hai!"

a:"Giochiamo a nascondino!!"
b:"Mah che barba, sempre la stesse cose..."
a:"Beh, possiamo fare che io mi nascondo e se tu mi trovi me lo metti nel culo!!!!"
b:"...e se poi non ti trovo?"
a:"...se non mi trovi son nell'armadio!"

- Bambino scoppia di salute: 8 morti.
- Nuova lavatrice lanciata sul mercato... 5 contusi.
- Ragazza stufa scappa di casa: i genitori muoiono assiderati.
- Esplode una scatola di piselli al supermercato... 5 donne incinte.
- Falegname impazzito tira una SEGA ad un passante
- Scontro frontale tra due carri funebri... un resuscitato.
- BOMBA in un cimitero... tutti morti!
- Scozzese raccatta portafoglio con cento milioni. Muore di infarto.

Un vecchio sta attraversando la strada sulle strisce. Un'auto lo
butta a terra. Poco dopo si ferma e il guidatore grida inferocito:
"Faccia attenzione!". E il vecchio: "Perche'? Ora fa pure la
retromarcia?".

Due anziani coniugi vanno dal dottore per un controllo. Questi visita prima il marito e poi gli dice: "Bene, Sig. Rossi, lei e' in perfetta forma per un uomo della sua eta'". E l'uomo: "Certo, non bevo, non fumo, e il buon Dio veglia su di me". "Che vuol dire?" fa il dottore.
Ed il vecchio: "Per esempio, ieri notte sono andato in bagno e il buon Dio mi ha acceso la luce per impedire di cadere".
Il dottore non capisce, ma chiede all'uomo di uscire e di far entrare la moglie.
Questa entra e dopo la visita il dottore le dice: "Sig.ra Rossi, anche lei e' in perfetta forma per una della sua eta'".
E la donna: "Certo, non bevo, non fumo...".
Il dottore la interrompe: "E il buon Dio veglia su di lei, vero?".
La donna rimane confusa e chiede al dottore: "Ma che dice?".
Il dottore allora le spiega: "Suo marito mi ha detto la stessa cosa. Che il buon Dio veglia su di lui. Come ieri notte quando mentre era in bagno il buon Dio ha acceso la luce per lui".
E la moglie: "Porca miseria, ha di nuovo pisciato nel frigo!".

In spiaggia un vecchietto cieco sta gonfiando una bambola di gomma.
Alle proteste degli astanti il vecchietto tasta la bambola ed esclama:
"Porca miseria, mi sono scopato il canotto tutto l'inverno!".

Vecchietta in Farmacia: "Dottore, menta forte". Il dottore: "Bella figona!".

"Dottore, dottore, mi aiuti: ho 100 anni e corro dietro alle ragazze". "E allora?". "Non mi ricordo perche'!".

Nella vetrina di un farmacista c'e' una bottiglia con un gran cartello: "Prodotto eccezionale! Vi fara' ritornare subito giovani!".
Sicche' passano due vecchini. -Hai sentito?! - fa uno tutto interessato - Dice quella roba fa ritornare giovani di volata!
-Diolovolesse!- risponde l'altro.
Entrano nella farmacia e comprano il flacone. Si siedono su una panchina e iniziano a bere il prodotto.
Passano cinque minuti e Anacreto inizia ad urlare: -Ecco, funziona!
Sono tornato proprio come un bimbo! -Perche', cos'e' successo?! -Mi sono cacato addosso!

Un vecchietto entra in farmacia e chiede: "Vorrei una confezione di acido acetilsalicilico. Sa' quel prodotto antipiretico e analgesico che contiene anche sodio carbonato".
E il farmacista: "Vuol dire l'Aspirina?".
"Ah, si'! Proprio quella. Mannaggia non mi ricordo mai come si chiama".

Un signore entra in farmacia ed inveisce contro il farmacista:
"Farmacistaaa, mi ha venduto dei preservativi fallati, si sono rotti tutti! Disgraziato!".
Anche un vecchietto alle sue spalle interviene: "E' vero, a me li ha venduti che si piegano tutti!".

Un vecchietto al farmacista: "Mi da' un Control?". "Come lo vuole?". "Con le stecche!"

Ho visto genitori molto attempati mettere al mondo dei nipoti.

Un giornalista si reca in un paesino noto per la longevita' di alcuni suoi abitanti, per intervistare uno di questi ultracentenari.
Passeggiando per le vie del paese, il giornalista vede un vecchietto che sta piangendo e gli chiede: "Mi dica buon uomo, quanti anni ha ?".
"105 anni".
"E perche' sta piangendo?".
"Mi ha picchiato il babbo!".
E il giornalista stupitissimo: "E perche' suo padre l'ha picchiata?".
"Perche' stavo facendo i dispetti al nonno!".

L'altro giorno ho salvato una vecchietta da un maniaco; ho preso un sacco di botte".
"Dal maniaco?".
"No dalla vecchietta. Gridava: 'Fatti i fatti tuoi! Fatti i fatti tuoi!'".

Mio nonno e' un po' smemorato, ma gli piace darmi dei consigli. Un giorno mi ha chiamato in disparte e mi ha lasciato li'.

Una nipotina chiede all'anziana nonnina: "Nonna, che cos'e' un amante?".
E la nonna gridando: "Santi numi!" corre verso la soffitta.

Da un'intervista: "Ho 70 anni e nel fare all'amore ho sempre usato il metodo M.S.".
"E in cosa consiste?".
"Da 20 a 40 anni: Mattina e Sera. Dai 40 ai 50 anni: Martedi' e Sabato. Dai 50 ai 60 anni: Marzo e Settembre. Dai 60 anni in poi ... Mortacci Sua!".

Quando Matusalemme lesse: "Chi beve birra campa 100 anni" disse "Ma che e'? Veleno?".

Due vecchietti "acchiappano" due ventenni. Decidono di darsi appuntamento per la serata. Il giorno dopo i due vecchietti si rivedono. Il primo chiede: "Come e' andata ieri?".
E l'altro: "Non me ne parlare, ho fatto una di quelle figuracce. Non mi si e' neanche alzato; e tu?".
E il primo: "Io gliel'ho messo in culo!".
"E come hai fatto?".
"Non sono andato all'appuntamento!!".